Museo Teatro Verdi, alla compagnia dialettale Fiorenzuolana l’apertura

Sarà la Compagnia dialettale teatrale Fiorenzuolana, fondata e diretta da Valter Portesi, ad aprire la cerimonia di inaugurazione del museo del teatro Verdi di Fiorenzuola, in programma giovedì 9 maggio alle 21. 

Più informazioni su

Sarà la Compagnia dialettale teatrale Fiorenzuolana, fondata e diretta da Valter Portesi, ad aprire la cerimonia di inaugurazione del museo del teatro Verdi di Fiorenzuola, in programma giovedì 9 maggio alle 21. 
 
Sul palcoscenico verrà proposta una ricostruzione fantasiosa, comica e simpaticamente azzardata, anche se non priva di riferimenti storici, di come il grande Maestro creava le sue opere. Si parte dal quotidiano, perché il Cigno di Busseto era anche un uomo che viveva, e come, intensamente il quotidiano, dalla passione politica e risorgimentale, all’agricoltura, al cibo, quello delle nostre terre per intendersi. Diretti dal regista Walter Portesi, vedremo,  nei panni di un emilianissimo Verdi, Eric Montanari, mentre una Giuseppina Strepponi inedita sarà Claudia Sgorbani. Le scene di vita quotidiana, un aspetto della vita del maestro molto trascurato in questa celebrazione, saranno interrotte dal canto dei bravi interpreti Stefania Barbuti (soprano) e Alberto Mirino (baritono), accompagnati al pianoforte da Roberto Sidoli.

La voce narrante sarà quella di Franco Meneghelli, mentre Stefania Castracano, Ilario Bertolani, Anna Calamari e Giovanni Bussacchini interpreteranno una esuberante servitù.

La proposta della Compagnia è infatti una miscela di parti recitate, narrazioni e arie verdiane celebri eseguite dai solisti. La sceneggiatura, su una idea originale di Portesi, è stata fatta basandosi sullo studio di materiali biografici e documenti inerenti la vita di Verdi ed è stata curata da Claudia Sgorbani. Il trucco sarà di Fulvio Vivona, un vero professionista. Da segnalare come aiuto alla scenografia: Carlo Malvezzi, Nandino Gandolfi e Danilo Bernini.
 
Alla fine dello spettacolo il maestro Verdi (quello della finzione) ed il sindaco di Fiorenzuola (quello vero) taglieranno il nastro per l’inaugurazione del museo del teatro. La compagnia di Valter Portesi ha contribuito alla realizzazione della mostra permanente donando l’introito dello spettacolo e facendo dipingere i locali che ospitano i preziosi documenti.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.