Musica Diffusa, nel week end l’Orchestra del Respighi e Muzikobando

Sabato 1° giugno torna Musica Diffusa, il Festival dell’Associazione Banda Larga che da qualche settimana è in svolgimento all’interno del teatro serra del Parco di Villa Raggio a Pontenure

Più informazioni su

Sabato 1° giugno torna Musica Diffusa, il Festival dell’Associazione Banda Larga che da qualche settimana è in svolgimento all’interno del teatro serra del Parco di Villa Raggio a Pontenure. Come sempre il sabato pomeriggio è dedicato ai più giovani e, per il 1° giugno, il programma prevede, alle 17, il concerto dell’Orchestra del Liceo Scientifico L. Respighi di Piacenza che presenta il progetto Atlante Sonoro: un ponte musicale tra Italia ed Israele.

Tra i brani in programma verrà eseguito Dona Dona, realizzato dagli studenti, in collaborazione con il gruppo MUZIKOBANDO e con Marco Rancati. L’arrangiamento è a cura di Gabriele Bevilacqua ed altri brani del laboratorio orchestrale sono stati arrangiati dal Maestro Carlo Pisani. Parteciperanno anche Valentina Soncini alla voce, Jordi Tagliaferri alla batteria, Leonardo Bozzi al contrabbasso, Massimo Lamberti alle chitarre, Gian Andrea Guerra in qualità di direttore. Come di consueto, al termine, aperitivo e Dj set con La Barbiera Electroklez.

Domenica 2 giugno alle 11.00 invece sarà la volta dei MUZIKOBANDO che presenteranno al pubblico domenicale Babil, il loro nuovo album: una personale rilettura di suoni e linguaggi che ruota attorno alla musica Klezmer della Mitteleuropa. Una Babele di suoni e di lingue che cerca la propria riunificazione attorno al piacere dell’ascolto. I musicisti dell’ensemble apportano al gruppo le personali esperienze artistiche, frutto di collaborazioni che spaziano nei generi musicali più disparati: dalla musica antica al folk, dal melodramma alla musica leggera. Ospite d’eccezione Gabriele Coen, sassofonista, clarinettista e compositore tra i massimi divulgatori della tradizione popolare ebraica.

MUZIKOBANDO lavora come laboratorio attento alla riscoperta di una tradizione musicale molto vasta; unisce generi diversi ed apparentemente lontani, in un percorso articolato nella forma del viaggio. L’ensemble propone musica popolare ebraica, armena, brani strumentali e canzoni in lingua Yiddish. Novità del brunch domenicale sarà la presenza del Dj Pau Vallvè compositore, produttore, musicista, direttamente da Barcellona.

Musica Diffusa non è più solo un appuntamento per il fine settimana. Gli organizzatori dell’Associazione Banda Larga invitano tutti ad un interessante fuori programma: mercoledì 5 giugno, infatti, la serra apre per due concerti originali e divertenti. Alle 19.00 il contrabbassista Antonio Raspanti aprirà la serata presentando alcuni dei suoi brani più famosi e, a seguire, i Domo Emigrantes faranno ballare tutti al ritmo di pizzica e taranta. Tutti gli eventi si svolgeranno anche in caso di maltempo. Il Festival Musica Diffusa è realizzato grazie al supporto di: L’Orto Botanico (sgombero, pulizia e piante); Kairòs Magazine (comunicazione e grafica); Santantoninotrentaquattro Vintage e Santafabbrica (allestimento e atelier con abiti, accessori e complementi d’arredo); Birrificio Artigianale La Buttiga (brunch domenicali).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.