Retta mense. Dal Rotaract 4600 euro per le famiglie numerose

Sono 70 i ragazzi, che frequentano le scuole piacentine, provenienti da famiglie con 3 o piú figli in età scolare. Proprio per questo motivo questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Piacenza, si é tenuta una conferenza stampa per presentare l’esito della raccolta fondi promossa dall’associazione Rotaract Club di Piacenza per sostenere il pagamento delle rette delle mense scolastiche da parte delle famiglie numerose, con 3 o piú figli che frequentano tutti gli ordini di scuole

Più informazioni su

Sono 70 i ragazzi, che frequentano le scuole piacentine, provenienti da famiglie con 3 o piú figli in età scolare. Proprio per questo motivo questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Piacenza, si é tenuta una conferenza stampa per presentare l’esito della raccolta fondi promossa dall’associazione Rotaract Club di Piacenza per sostenere il pagamento delle rette delle mense scolastiche da parte delle famiglie numerose in difficoltà, con 3 o piú figli che frequentano tutti gli ordini di scuole.

“Il Rotaract – ha detto L’assessore alle Politiche Giovanili e Scolastiche Paola Beltrani – ha raccolto tra i suoi soci e tra quelli di numerosi club Rotary piacentini, 4.600 euro ed ha voluto destinare la cifra al servizio mensa del Comune di Piacenza. Come amministrazione, attraverso uno studio, abbiamo voluto destinarli alle famiglie che hanno maggiore appesantimento perché numerose (3/4/5 figli). Nonostante beneficino della riduzione della retta, dovendola moltiplicare per piú figli, infatti, sono fortemente gravate”. La riduzione, per le famiglie che usufruiranno del contributo, sarà del 50% per tutto l’anno 2013/2014. “Come amministrazione sono molto grata al Rotaract per questa iniziativa nata da attenzione e sensibilità verso chi é in difficoltà”.

“La nostra associazione – ha detto la presidentessa del Club Camilla Corradi – ha una connotazione fortemente territoriale e abbiamo voluto fare qualcosa di utile proprio per le famiglie piacentine”. Molteplici le iniziative messe in campo per raccogliere fondi, tra di essere alcuni tornei di burraco. “Speriamo – ha concluso – di poter continuare il progetto anche per l’anno 2014/2015 magari creando sinergie con altre realtà”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.