Quantcast

Ad Agazzano il Val Luretta Jazz di Cigalini. Fra gli ospiti Paolo Jannacci foto

Quattro giorni di musica, spettacolo, arte e gastronomia dal 5 all’8 luglio ad Agazzano

Da venerdì 5 luglio a lunedì 8 luglio la Val Luretta ed in particolare Agazzano vivranno 4 giorni di musica a livello nazionale ed internazionale, condita con tanta arte e gastronomia. La rassegna si chiama “Val Luretta Jazz” e fa parte del Valtidone Festival, manifestazione che fino al 20 ottobre porterà la grande musiva sulle colline piacentine. Fra i nomi più importanti che spiccano nella 4 giorni agazzanese, ci sono quelli di Paolo Jannacci e della nuova stella del jazz italiano e non solo, Mattia Cigalini, che torna ad Agazzano, la sua casa natale, per regalare una serata speciale a quello che sono ancora i suoi compaesani.

Ad aprire la conferenza stampa, dopo il saluto del vicepresidente della Provincia, Maurizio Parma, è stato Livio Bollani, direttore artistico della Fondazione Val Tidone musica: “Agazzano e la Val Luretta si preparano ad un fine settimana di grande musica, spettacolo e tanto altro, sarà teatro di grandi eventi, comprendendo anche il Summer fest, il programma di alto perfezionamento musicale, e tutta una serie di eventi a cui noi non potevamo non affiancarci”.

Ma è stato il grande protagonista, Mattia Cigalini, a presentare le serate: “Si comincerà con Paolo Jannacci, conosciutissimo non solo come figlio d’arte ma come grande artista, poi il giorno dopo sarà dedicato alle peculiarità musicali della nostra zona con Marco Mazzoli e Giuliano Ligabue, per me uno dei talenti più importanti di Piacenza. Domenica sarà la volta della mia esibizione insieme a Fabrizio Bosso, accompagnati dalla banda Vignola di Agazzano, in cui presenterò il mio nuovo lavoro e la serata conclusiva ci sarà il Fabio Giachino trio”.

Come detto oltre alla musica sono previsti gli incontri con Giovanni Castagnetti di Piacenza music pride, con il giornalista del Corriere della sera Claudio Sessa sul tema “Le età del jazz: i contemporanei”, con Gianfranco Nissola che ha scritto il libro “Miles Davis” e verrà toccato il tema “Jazz e giovani”, questo lunedì alle 18, con Daniele Massimi.

“Finalmente arriva anche il Val Luretta Jazz – ha commentato il sindaci di Agazzano Lino Cignatta che ha proseguito – Collana ricchissima di eventi, per questo ringrazio gli organizzatori che hanno mostrato che quando le cose si fanno bene e con passione, si possono creare grandi manifestazioni”. “Un ringraziamento speciale va a Mattia – ha aggiunto il vicesindaco Paola Achilli – perché dimostra di essere sempre legato al suo paese e ha voluto coinvolgere anche il gruppo bandistico Carlo Vignola”.

Il programma si arricchisce con mostre di pittura e mostre fotografiche allestite negli spazi comunali. A contorno del lato artistico, quello enogastronomico; con un piccolo contributo si potrà prendere parte alle degustazioni dei vini migliori della zona e dei salumi tipici. “Non possiamo che essere contenti, come “vicini di casa” di Agazzano, di questa iniziativa – ha concluso il sindaco di Gragnano Andrea Barocelli -. Si tratta di una manifestazione che va nella logica di conservare ed arricchire un patrimonio culturale costruito negli anni e mostra la volontà, anche in un momento di crisi, di proporre eventi e spettacoli”.

Comunicato stampa 

Come da tradizione anche nel 2013 verrà promosso nell’ambito del Val Tidone Festival il Val Tidone Summer Camp, l’innovativo programma di corsi di perfezionamento musicale estivi finalizzato alla realizzazione di scambi culturali internazionali e quest’anno in scena dal 5 luglio al 4 agosto 2013. Ma non è questo l’unico evento di accompagnamento al prestigioso Festival della Val Tidone: il 5, 6, 7 e 8 luglio andrà in scena la prima edizione del Val Luretta Jazz nella cornice di Agazzano. A presentare le due iniziative strettamente collegate tra loro sono stati questa mattina in Provincia, alla presenza dell’assessore alla Cultura e al Turismo Maurizio Parma  – che ha ricordato “l’importanza della promozione di eventi culturali sul territorio in termini di crescita delle valli piacentine” –  gli organizzatori e i direttori artistici delle manifestazioni. 
 
“Il Val Tidone Summer Camp  – ha illustrato il direttore artistico del Val Tidone Festival Livio Bollani – potrà essere seguito in qualità di allievi effettivi o uditori. Le lezioni verranno tenute da docenti di fama mondiale, da Andrzej Jasinski a Janet Perry e Maria Laura Groppi, da Ratko Delorko ad Ayami Ikeba, da Mattia Cigalini (che è anche coordinatore del workshop “Val Luretta Jazz”) a Bebo Ferra, per citarne alcuni. Per i partecipanti vi saranno borse di studio nonché numerose opportunità concertistiche. Si ringrazia la Fondazione di Piacenza e Vigevano per il sostegno accordato anche quest’anno all’evento”. 
 
Il 5,6,7 e 8 luglio, si diceva, spazio invece al Val Luretta Jazz interamente organizzato nel Comune di Agazzano, paese natale del sassofonista piacentino Mattia Cigalini. In contemporanea al workshop di jazz, che rientra appunto nel Val Tidone Summer Camp, sono in programma quattro serate speciali. “Si parte il 5 luglio – ha illustrato Cigalini a nome degli organizzatori e degli ospiti presenti alla conferenza di questa mattina –  alle 21, 15 con Paolo Jannacci Trio e la presentazione dei libri di Gianfranco Nissola (alle 18); si continua il 6 luglio con alle 21,15 Giuliano Ligabue Trio e Marco Mazzoli Trio preceduti alle 18 da una presentazione di “Piacenza Music Pride” con Giovanni Castagnetti; il 7 luglio spazio alle 21,15 al concerto Mattia Cigalini Beyond feat Fabrizio Bosso preceduto da un omaggio della banda Vignola di Agazzano e da un intervento del giornalista Claudio Sessa del Corriere della Sera; gran finale l’8 luglio alle 21,45 con Fabio Giachino Trio preceduto dal concerto finale degli allievi del workshop e da un intervento di Daniele Massimi. Le serate, che saranno a ingresso gratuito, saranno accompagnate da un percorso enogastronomico proposto al pubblico in collaborazione con i commercianti di Agazzano”. Soddisfatti della proposta culturale i sindaci di Agazzano Lino Cignatta, accompagnato dal vice Paola Achilli, e di Gragnano Andrea Barocelli, in rappresentanza della Fondazione Val Tidone Musica, che hanno sottolineato “l’impegno profuso per garantire una proposta culturale di alta qualità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.