Quantcast

“Col gioco non si scherza”, giovedì convegno in S.Ilario

"Col gioco non si scherza", questo il titolo dell’incontro dedicato alle patologie legate al gioco d’azzardo, organizzato da Massimo Polledri, psichiatra e consigliere comunale della Lega Nord, in Sant’Ilario alle 18 di giovedì 27 giugno.

Più informazioni su

“Col gioco non si scherza”, questo il titolo dell’incontro dedicato alle patologie legate al gioco d’azzardo, organizzato da Massimo Polledri, psichiatra e consigliere comunale della Lega Nord, in Sant’Ilario alle 18 di giovedì 27 giugno.

“La dipendenza dal gioco d’azzardo è ugualmente diffusa rispetto all’alcolismo – spiega Polledri -, ed ha le stesse pesanti ripercussioni sociali, con effetti devastanti sulle famiglie dei malati” . Di questo si parlerà quindi giovedì, con Maurizio Avanzi del Sert di Fiorenzuola (responsabile cura del gioco patologico per l’Asl di Piacenza), l’onorevole Paola Binetti, autrice di un libro sull’argomento, Daniela Capitanucci presidente dell’associazione And (azzardo e nuove dipendenze).

Durante l’incontro – moderato dal giornalista Ippolito Negri – sarà presentata anche una proposta di delibera, a firma di Polledri e di Tommaso Foti, per regolamentare l’apertura di sale da gioco in città, chiedendo che vengano rispettate clausole ben precise. Il convegno, assolutamente apartitico, vede il patrocinio del Comune di Piacenza (sarà presente il sindaco Paolo Dosi), mentre quello della Provincia è stato rifiutato, fa notare Polledri. “Evidentemente la Provincia ritiene di non doversi occupare di sicurezza”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.