Quantcast

Giro Rosa, la prima tappa parla olandese 

Festa olandese nella prima tappa del 24° Giro Rosa. Sul lungomare di Margherita di Savoia Kirsten Wild della Nazionale Olandese ha preceduto al fotofinish la campionessa olimpica e iridata in carica Marianne Vos (Rabo Woman Cycling Team)

Più informazioni su

Kirsten Wild vince la prima tappa, Marianne Vos si veste di rosa

Festa olandese nella prima tappa del 24° Giro Rosa. Sul lungomare di Margherita di Savoia Kirsten Wild della Nazionale Olandese ha preceduto al fotofinish la campionessa olimpica e iridata in carica Marianne Vos (Rabo Woman Cycling Team), che grazie agli abbuoni conquistati nei due traguardi volanti di giornata ha vestito la prima maglia rosa dell’edizione 2013. Da Giovinazzo il gruppo, pressochè sempre compatto, ha percorso 117,800 km tra due ali di folla festanti fino al gran finale in volata. «Non posso farvi capire quanto io sia felice! Rientro da un mese di stop a causa di un infortunio alla spalla sinistra, alla grande. Non potevo chiedere di meglio» spiega raggiante la vincitrice di tappa. «Per pochissimo non ho potuto alzare le braccia al cielo, ma vestire la maglia rosa è sempre una grande emozione. Siamo solo all’inizio del Giro, mi sento in crescita di condizione perciò spero di poter mantenere il simbolo del primato fino alla fine» commenta Vos, vincitrice delle ultime due edizioni, che evidentemente punta forte al tris consecutivo.

Al termine della prima frazione Marta Tagliaferro della MCipollini Giordana, 3a dietro alla coppia olandese, veste la maglia blu di miglior italiana e racconta: «Avevo battezzato la ruota buona, ma nel caos finale sono stata stretta e ho perso l’attimo. Ci riproverò!». La danese Julie Leth della Hitec Products è la miglior giovane e commossa ha commentato così la sua maglia bianca: «Non me l’aspettavo proprio. Sono nella massima categoria da un mese, pensavo di perdere le ruote delle migliori non di salire sul palco della corsa più importante del panorama femminile internazionale». Valentina Scandolara (MCipollini Giordana) si aggiudica la prima maglia verde, in quanto vincitrice del GPM di giornata, e promette: «Io e le mie compagne faremo di tutto per metterci in mostra in questa corsa».
Dopo la grande accoglienza ricevuta dalla Puglia, domani il Giro Rosa prosegue la sua avventura in Campania. La seconda tappa, sulla carta ancora per velociste seppur più nervosa di quella odierna, si svolgerà in provincia di Salerno, sul circuito di Pontecagnano Faiano, da ripetere quattro volte per un totale di 99,600 km.

Ordine d’arrivo:
1. Wild Kirsten (Nazionale Olanda) km 117,800 in 2h53’55” alla media di 40,640 km/h
2. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) s.t.
3. Tagliaferro Marta (MCipollini Giordana) s.t.
4. Janeliuaite Edita (Pasta Zara Cogeas) s.t.
5. Kozonchuk Oxana (Rusvelo) s.t.
6. Van Vleuten Annemiek (Rabo Woman Cycling Team) s.t.
7. Shelly Olds (Team Tibco To the top) s.t.
8. Hall Lauren (Nazionale Usa) s.t.
9. Kitchen Lauren (Wiggle Honda) s.t.
10. Trevisi Anna (Vaiano Fondriest) s.t.
Classifica Generale:
1. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) 2h53’43”
2. Wild Kirsten (Nazionale Olanda) a 2″
3. Tagliaferro Marta (MCipollini Giordana) a 8″
4. Visser Adrie (Boels Dolmans Cycling Team) a 10″
5. Leth Julie (Hitec Products) a 10″
Maglie:
ROSA Derma Fresh, Classifica Generale: Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team)
CICLAMINO Selle Italia, Classifica a punti: Wild Kirsten (Nazionale Olanda)
VERDE Saugella, Classifica GPM: Scandolara Valentina (MCipollini Giordana)
BIANCA Algida, Classifica giovani: Leth Julie (Hitec Products)
BLU Dama, Classifica italiane: Tagliaferro Marta (MCipollini Giordana)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.