Quantcast

Il Valtidone Wine Fest protagonista ai Venerdì Piacentini

Il Valtidone Wine Fest arriva in città ad animare il secondo appuntamento dei Venerdì Piacentini - Shopping Nights. La splendida cornice di Piazza Borgo ospiterà, infatti, ortrugo, malvasia e gutturnio, che a settembre saranno i protagonisti della più importante rassegna enologica della nostra provincia

Il Valtidone Wine Fest arriva in città ad animare il secondo appuntamento dei Venerdì Piacentini – Shopping Nights. La splendida cornice di Piazza Borgo ospiterà, infatti, ortrugo, malvasia e gutturnio, che a settembre saranno i protagonisti della più importante rassegna enologica della nostra provincia. Venerdì 28 giugno, grazie alla collaborazione degli “Operatori delle botteghe del Borgo”, sarà allestito dalle ore 20.00 un ampio stand dove, con 5 euro, sarà possibile acquistare il calice degustazione e lasciarsi inebriare dai vini della Val Tidone. “Siamo davvero molto contenti  della possibilità di presentare il Valtidone Wine Fest all’interno dei Venerdì Piacentini – sottolinea l’Assessore provinciale all’Agricoltura, Manuel Ghilardelli – Sono due manifestazioni di grande importanza, che contribuiscono in modo determinante a far conoscere il nostro territorio e i nostri prodotti d’eccellenza. E’ quindi un connubio vincente e ringrazio gli organizzatori per averlo reso possibile. Il Valtidone Wine Fest, di cui andiamo particolarmente orgogliosi, permette al visitatore di immergersi in una realtà che abbina tradizione e cultura, e offre la possibilità di gustare la qualità dei vini delle nostre aziende agricole”.

Quattro, come da tradizione, sono gli appuntamenti di cui si compone anche quest’anno la rassegna vinicola della Val Tidone: il 1° settembre, all’interno della tradizionale Festa della Chisola di Borgonovo, il debutto con Ortugo&Chisola. Domenica 8 settembre sarà Ziano ad ospitare Sette Colli in Malvasia, per poi passare il testimone a Nibbiano con la sua DiTerreDiCibiDiVini,  in programma il 15 settembre, mentre la conclusione è affidata, il 22 settembre, a Pianello Frizzante. Oltre alle tipiche degustazioni di vini, gli organizzatori hanno messo in cantiere una serie impressionante di eventi collaterali, a partire dalle visite guidate alle bellezze della valle o ai menu a tema, in accordo con i ristoratori della zona. Un imponente sforzo organizzativo che muove i primi passi proprio con l’appuntamento di venerdì sera a Piacenza.

“Siamo davvero orgogliosi di ospitare nella nostra storica piazza questa manifestazione – afferma Paolo Cordani, da qualche mese Presidente dell’attivissimo comitato “Operatori delle botteghe del Borgo” – Vediamo sempre di buon occhio la possibilità di mettere insieme esperienze diverse che puntino a creare un’offerta promozionale qualificata per il nostro territorio, di cui, penso, si avverta ancora una certa mancanza. Il nostro è un gruppo piuttosto attivo in questo senso, e molto ben rodato, e ha subito visto di buon occhio la possibilità di questa collaborazione, che ci auguriamo sia di buon auspicio per una progressiva integrazione delle varie offerte culturali e turistiche”.

Il coinvolgimento degli esercizi commerciali di Piazza Borgo vedrà in prima fila il Ristorante La Trappola che, con soli 5 euro, offrirà ai possessori del calice degustazione del Valtidone Wine Fest, un piatto composto dai prodotti tipici della nostra terra, oltre al Caffè Tazza d’Oro e alla Pizzeria del Borgo, ai cui tavoli all’aperto sarà possibile sedersi a mangiare continuando a sorseggiare i vini della Val Tidone. Dopo l’appuntamento di venerdì sera, il Valtidone Wine Fest continuerà la sua attività di promozione facendo questa volta rotta verso Milano: martedì 9 luglio al Bobino sul Naviglio Grande e mercoledì 17 luglio al locale Pixel di Corso Como,  la movida milanese potrà infatti gustare i vini piacentini accompagnati dai prodotti tipici della nostra gastronomia. Un gustoso aperitivo di ciò che accadrà in settembre in Val Tidone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.