Maturità, terzo atto. E’ il turno del “quizzone”

Lunedì mattina gli studenti affronteranno l’ormai famoso test, preparato da ciascuna commissione d’esame e strutturato su un massimo di cinque materie fra tutte quelle studiate al quinto anno, incluse quelle oggetto di prima e seconda prova. Due maturandi su tre affermano di conoscere in anticipo le materie

Più informazioni su

Quizzone, che paura! La terza prova si conferma, insieme all’orale, come la più temuta dai maturandi per il gran numero di materie da preparare. Dopo il tema di italiano e la prova specifica per i singoli corsi di studio, lunedì mattina gli studenti affronteranno l’ormai famoso test, preparato da ciascuna commissione d’esame tenendo conto della programmazione educativa e didattica realizzata dalla classe e strutturato su un massimo di cinque materie fra tutte quelle studiate al quinto anno, incluse quelle oggetto di prima e seconda prova. Diverse le tipologie, che possono prevedere domande a risposta multipla o aperta. L’esito della verifica varrà fino a 15 punti, gli stessi dei primi due scritti, che sommati a quelli del colloquio (fino a 30) e dei crediti maturati negli ultimi tre anni (fino a 25), “costruiranno” la valutazione finale.

E se il ministro dell’Istruzione Carrozza ha invitato tutti gli studenti a non sottovalutare la prova, due maturandi su tre, affermano di conoscere in anticipo le materie oggetto della verifica grazie alle “soffiate” degli stessi insegnanti. Lo rivela un’indagine del portale Skuola.net,  che specifica anche come il 19% dei ragazzi abbia spiegato di conoscere non solo le materie, ma anche alcune delle domande. Al termine della prova le commissioni inizieranno la correzione degli elaborati e, dopo la pubblicazione dei risultati dei tre scritti, si partirà con i colloqui orali, ultimo ostacolo per gli studenti prima dell’agognato diploma.

MATURITA’ 2013

Maturità per 1900 piacentini. Magris, paesi emergenti, Stato e mercato i temi

Magris lo “sconosciuto”. Ma c’è chi si sbilancia: “Ho fatto un capolavoro” VIDEO


Maturità, seconda prova. Al classico spunta Quintiliano


Seconda prova senza intoppi. Quintiliano a sorpresa: “Aspettavamo Tacito” VIDEO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.