Musica, danza e cucina. Ultimo week end per Musica diffusa foto

Musica Diffusa ha salutato tutti i suoi fans con un week-end ricco di musica e di sorprese. I ragazzi di Banda Larga hanno voluto chiudere in bellezza con eventi, come sempre, di alta qualità

Più informazioni su

Musica Diffusa ha salutato tutti i suoi fans con un week-end ricco di musica e di sorprese. I ragazzi di Banda Larga hanno voluto chiudere in bellezza con eventi, come sempre, di alta qualità. Sabato pomeriggio la scuola Artemusica di Rottofreno (PC) ha portato i suoi giovani (e giovanissimi) allievi sul palco della serra: lo spazio si è riempito di ballerini, musicisti e cantanti che si sono esibiti anche sul palco esterno, creando un vero e proprio spettacolo a 360° gradi.

I numerosi brani in programma e ancora di più l’entusiasmo dei piccoli protagonisti e dei loro insegnanti, hanno dato vita ad un pomeriggio piacevole e all’insegna della buona musica. Il concerto della domenica mattina, invece, ha avuto come protagonista il bravo e talentuoso Mattia Cigalini che, a sorpresa, è stato accompagnato al pianoforte da Enrico Zanisi e insieme, anche improvvisando, hanno creato un’atmosfera magica, incantando la platea.

Una domenica speciale, nella quale Banda Larga ha colto l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della prima edizione di Musica Diffusa; sul palco anche il Sindaco Angela Fagnoni e l’Assessore Roberto Modenesi che hanno colto l’occasione per ribadire il loro appoggio a Banda Larga per una nuova edizione del Festival, il prossimo anno. La giornata di domenica, questa volta, non è terminata con il tradizionale brunch de La Buttiga, ma con due originali novità. Trattandosi dell’ultima giornata, gli organizzatori hanno ospitato, nel giardino di fronte al teatro, una meravigliosa 500 Drive In, a disposizione di tutti i presenti che hanno voluto regalarsi un cinegiro con tanto di pop corn e, in serata, un ulteriore ed elegante evento: una degustazione di sushi e champagne in collaborazione con Sosushi Piacenza e Associazione Italiana Sommelier. I partecipanti hanno trovato una vera e propria sala da pranzo allestita, naturalmente, in stile vintage e resa ancora più raffinata da lunghe tovaglie bianche e candele sui tavoli. L’ottimo vino in abbinamento al sushi più delicato hanno reso la serata speciale. Entusiasti il pubblico e gli amministratori, soddisfatti e commossi i ragazzi di Banda Larga. La degna conclusione di una grande avventura. E quindi, al prossimo anno!

Il festival Musica Diffusa è stato realizzato grazie al supporto di: L’Orto Botanico (sgombero, pulizia e piante); Kairòs Magazine (comunicazione e grafica); Santantoninotrentaquattro Vintage e Santafabbrica (allestimento e atelier con abiti, accessori e complementi d’arredo); Birrificio Artigianale La Buttiga (brunch domenicali)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.