Musica diffusa, week end dedicato al jazz foto

Mercoledì sera è andato in scena un aperitivo musicale a cura de La Buttiga con Antonio Raspanti e i Domo Emigrantes

Più informazioni su

E’ un mercoledì fuori programma, quello proposto da Musica Diffusa. La serra ha aperto in via eccezionale per un aperitivo musicale a cura de La Buttiga, e il tramonto è la cornice ideale dell’iniziativa last-minute di Banda Larga. Antonio Raspanti apre la serata con la presentazione del suo primo album da solista, “So far”, un viaggio sonoro nell’intimità del musicista, alla scoperta delle emozioni e sensazioni che lo governano. E un contrabbasso da solo è più che sufficiente a stregare il pubblico di Musica Diffusa.

Un rapido cambio di palcoscenico ed ecco i Domo Emigrantes, circondati di bauli e bagagli che testimoniano la partenza di un nuovo progetto. Si balla a ritmo di pizziche, tarante e tarantelle e la serra si riempie improvvisamente delle danze e dei suoni del Mediterraneo. A fare da sfondo, le foto di Kairòs Magazine e le sculture di Cristina Costanzo si inseriscono nell’allestimento curato da Santantoninotrentaquattro Vintage e Santafabbrica, impreziosito dai fiori de L’Orto Botanico.

Musica Diffusa prosegue anche per un fine settimana e chiude in bellezza con due eventi per gli amanti della musica jazz. Sabato 8 giugno alle 17.00, la scuola Artemusica di Rottofreno (PC) presenta il saggio finale dei propri allievi. Un pomeriggio nel quale ascoltare tutti i generi musicali cantati e suonati da piccole band e ballati dalla Artemusica Dance Crew. A seguire aperitivo in collaborazione con AIS (Associazione Italiana Sommelier) e con Dj set Gianni Fuso Nerini direttamente dal Festival Beat.

Domenica mattina alle 12.00 invece, a chiudere la parte musicale del Festival sarà Mattia Cigalini, uno dei più grandi talenti della nuova generazione di musicisti. Il suo nuovo album Beyond è stato presentato in anteprima europea al Festival Internazionale di Münster registrando il tutto esaurito. A completare la giornata, oltre all’abituale brunch de La Buttiga, una 500 Drive-in nel giardino antistante sarà il cinema del Concorto Film Festival. Tutti gli eventi sono ad ingresso con offerta libera e si svolgeranno anche in caso di maltempo, all’interno della serra.

Ma la giornata di domenica non termina con l’ora di pranzo, anzi. Banda Larga ha pensato ad un evento d’eccezione per la chiusura del Festival. Alle ore 19.00 infatti è prevista una degustazione guidata, organizzata in collaborazione con AIS e Sosushi Piacenza: eleganti sommelier serviranno e guideranno i presenti alla degustazione di 3 pregiati champagne e Sosushi Piacenza abbinerà ad ogni calice, diverse preparazioni di sushi. La serata è a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione.

Ancora per questo week end sarà inoltre possibile visitare la mostra “Anime” di Cristina Costanzo, giovane scultrice piacentina e la mostra “Uno spettacolo di fotografia” a cura di Roberto Mutti e realizzata da Kairòs Magazine (www.kairosmagazine.it), rivista di spettacolo on line nata dall’impegno e dalla passione di un gruppo di fotografi di scena diplomatisi all’Accademia della Scala di Milano. Il festival Musica Diffusa è stato realizzato grazie al supporto di: L’Orto Botanico (sgombero, pulizia e piante); Kairòs Magazine (comunicazione e grafica); Santantoninotrentaquattro Vintage e Santafabbrica (allestimento e atelier con abiti, accessori e complementi d’arredo); Birrificio Artigianale La Buttiga (brunch domenicali)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.