Rockin’ Villa: altro successo di musica a Castello FOTO foto

Altro successo per la Pro Loco di Castel San Giovanni che incamera un altro evento riuscito con la quinta edizione di Rockin’ Villa, organizzata nella serata di sabato 8 giugno nei giardini di Villa Braghieri

Più informazioni su

Castel San Giovanni, 9 giugno 2013 – Altro successo per la Pro Loco di Castel San Giovanni che incamera un altro evento riuscito con la quinta edizione di Rockin’ Villa, organizzata nella serata di sabato 8 giugno nei giardini di Villa Braghieri, che solo pochi giorni prima avevano ospitato il concerto dei Nomadi, promosso dalla Pubblica Assistenza Valtitone e Valluretta (in occasione dei suoi 25 anni di attività) con l’aiuto del sodalizio castellano.

Questa volta sul palco sono saliti due gruppi di un genere molto differente. I primi a calcare la scena sono stati The Cyborgs: nessun volto, nessun nome, solo tanta musica ed ironia. Un duo più unico che raro che si è presentato in abito nero e una maschera da robot che li ha resi irriconoscibili, generando la curiosità tra il pubblico che ha subito apprezzato la loro musica. Curioso anche il bastone che Cyborg 1 ha utilizzato per percuotere la batteria. Il duo romano ha proposto una personalissima rivisitazione del blues suonato con un’incredibile intensità che stupisce anche perché erano solo in due.

Più nutrito il secondo gruppo, gli Slick Steve & the Gangsters, un quartetto esplosivo che ha saputo coniugare le sonorità vintage, swing e rock’n roll con performance di giocoleria. Con astuzie circensi e con le loro note hanno saputo catturare l’attenzione del pubblico di Villa Braghieri che è accorso in massa nonostante il tempo incerto nel pomeriggio

“Siamo soddisfatti di questa serata – ha commentato a fine evento il presidente della Pro Loco Sergio Bertaccini – i giovani della nostra associazione hanno saputo trovare due gruppi molto bravi che hanno proposto una musica alternativa, apprezzata da un pubblico variegato: infatti sotto al palco c’era gente di tutte le età. Anche le cucine hanno fatto la loro parte e i nostri prodotti sono andati a ruba. Abbiamo proposto un menu adatto alla serata, con piadine romagnole, hamburger e panini, una scelta che si concilia con il tema di questa manifestazione e che comunque non fosse in concorrenza con le pizzerie e i ristoranti del nostro territorio, in un momento economico difficile per tutti”.

A completare il quadro della manifestazione che ha ottenuto il patrocinio dell’amministrazione comunale, anche lo spazio dedicato ai motociclisti e le bancarelle, comprese quella dei commercianti castellani. A Dj Treehorn Crew il compito di preparare l’atmosfera con il dj set.

Ufficio stampa Pro Loco Castel San Giovanni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.