Quantcast

Seconda prova senza intoppi. Quintiliano a sorpresa: “Aspettavamo Tacito” VIDEO foto

Dopo la prima prova con la traccia su Magris che ha spiazzato molti dei ragazzi, questa mattina tutto è filato più liscio, anche se non sono mancate le sorprese

Più informazioni su

Seconda prova senza troppi intoppi per gli studenti impegnati nell’esame di maturità. Dopo la prima prova con la traccia su Magris che ha spiazzato molti dei ragazzi, questa mattina tutto è filato più liscio, anche se non sono mancate le sorprese. E’ il caso della versione latina tratta da un testo di Quintiliano, autore non atteso: “Non ce lo aspettavamo – spiegano Lorenzo, Ludovica, Lorenzo e Andrea della terza B del Liceo Gioia – perché viene studiato in letteratura latina ma non in traduzione. Ci attendevamo invece una versione di Tacito, tra l’altro uno degli autori più difficili, perché non usciva da cinque anni. Comunque il testo proposto era “onesto”, più difficile per il lessico che per la parte grammaticale”.

IL VIDEO AL LICEO GIOIA

Tranquilli i maturandi del Liceo “Colombini”: le tracce proposte, sottolineano Federica e Francesca, “erano molto più fattibili di quelle di ieri”. Stessi commenti anche all’uscita del liceo scientifico Respighi: “La prova è sembrata più facile rispetto a ieri – ci dicono i ragazzi -. I due problemi fra cui scegliere ed il questionario li avevamo già affrontati durante l’anno scolastico, di conseguenza nessuna sorpresa sgradita”.

IL VIDEO AL COLOMBINI E AL RESPIGHI

Se oggi tutto è filato liscio, i ragazzi sono solo a metà dell’opera: da lunedì scatterà la “tanto temuta” terza prova, poi inizieranno gli orali. Su cosa incuta maggior timore, i ragazzi si sono divisi, c’è chi ha paura per la prova di lunedì per il tanto materiale da ripassare e chi invece teme le domande dei professori schierati davanti a loro durante la prova orale. Comunque per tutti il prossimo fine settimana (un altro, ma per molti l’ultimo) sarà sui libri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.