Quantcast

Stasera al Melville concerto di Giuseppe Libe’

Alle ore 22 il Melville ospita il concerto del giovane cantautore piacentino Giuseppe Libe: tra De Andrè e Ligabure, R.E.M. e Bruce Springsteen. 

Più informazioni su

Stasera alle ore 22 il Melville, caffè letterario di San Nicolò, ospita il concerto del giovane cantautore piacentino Giuseppe Libe: tra De Andrè e Ligabure, R.E.M. e Bruce Springsteen. Insieme alla sua band ( Riccardo Dallagiovanna, Roberto Selvatici e Filippo Pollastri) presenterà i brani contenuti nel primo EP, L’anima nel fango, e alcune nuove canzoni che anticipano il primo album, oltre alle rivisitazioni in chiave folk rock alcuni celebri brani di cantautori italiani.
La sua biografia da http://www.rockit.it/libe/biografia
Sono nato nella provincia di Piacenza il 7 agosto 1983. La passione per la musica è nata vedendo mio nonno suonare nella banda del paese; all’età di otto anni entro anch’io nella banda ed inizio a studiare il clarinetto. In quel periodo nel mio walkman non mancano mai i Beatles e i cantanti italiani.
Da adolescente scoppia l’amore per la chitarra e la musica rock, così inizio a prendere lezioni e formo le mie prime band: i Frisoni e i Libido, che mi vedono anche nelle vesti di cantante. Il desiderio di scrivere brani miei emerge subito; le mie prime composizioni sono canzoni piene di rabbia e voglia di riscatto, canzoni di un provinciale.
Con gli anni dell’università i miei gusti si spostano in maniera preponderante verso il mondo dei cantautori; nel mio immaginario una canzone ha senso di esistere solo se è in grado gridare un messaggio, raccontare una storia o descrivere uno stato d’animo .
Dopo varie esperienze musicali, tra le quali un tributo ai Pearl Jam (www.myspace.com/musicrvm), mi prendo un periodo di pausa dai concerti; nascono in questi anni nuove canzoni, che fondono il rock al cantautorato. La pausa viene interrotta dalla chiamata di un noto gruppo italiano che mi chiede di partecipare ad un provino. I provini che sostengo mi spingono a continuare a studiare musica e scrivere canzoni.
Ad ottobre 2012 vinco il concorso canoro Cantafestival presso il Pub Bullone di Piacenza interpretando i miei brani.
A febbraio 2013 esce il mio primo Ep “L’anima nel fango”, registrato e mixato da Camillo Crippa per 29100 Factory c/o Giardini Sonori (PC) e master di Alessandro Vanara. Hanno suonato e collaborato agli arrangiamenti: Marco Moretto (chitarre) – Marco Cavozzi (basso) – Camillo Crippa (batteria).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.