Quantcast

Tragedia Rivalta, ancora senza nome il giovane che ha salvato il bambino

A distanza di oltre 24 ore resta ancora senza nome il giovane che ieri pomeriggio non ha esitato a tuffarsi in Trebbia per soccorrere un bimbo in difficoltà e il padre che a sua volta stava tentando di aiutare il figlio. L'appello dei carabinieri

Più informazioni su

A distanza di oltre 24 ore resta ancora senza nome il giovane che ieri pomeriggio non ha esitato a tuffarsi in Trebbia per soccorrere un bimbo in difficoltà e il padre che a sua volta stava tentando di aiutare il figlio. Una domenica finita in tragedia per una famiglia di origine marocchina residente a Borgonovo che si trovava sulle rive del fiume in località Mirafiori di Rivalta (Piacenza). Tutto, lo ricordiamo, è accaduto intorno alle 13.30, quando uno dei figli della coppia, di 11 anni, è scivolato nell’acqua alta mentre stava giocando. Vedendo il figlio in difficoltà, il padre, Mohammed Rakik, di 44 anni, è subito entrato nel fiume nonostante non sapesse nuotare: è stato però inghiottito dall’acqua trovando la morte in una buca di 4 metri di profondità. Inutili per lui i soccorsi.

A salvare il bambino ci ha pensato un ragazzo che vedendo quanto stava accadendo si è buttato in acqua riuscendo a riportare a riva l’undicenne. Il giovane, secondo alcune testimonianze di origine straniera, si è però poi rapidamente dileguato facendo perdere le proprie tracce. Al momento la sua identità resta sconosciuta: nelle ore immediatamente successive alla tragedia i carabinieri hanno lanciato un appello affinchè si presenti per poterlo ringraziare per il suo nobile gesto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.