Asili nido privati, entro il 18 settembre le domande per i voucher comunali

C’è tempo fino alle ore 12 di mercoledì 18 settembre per richiedere i voucher che la Regione Emilia Romagna, in collaborazione e per il tramite del Comune di Piacenza, assegna a parziale copertura della retta di iscrizione a nidi d’infanzia privati autorizzati

Più informazioni su

Asili nido privati, entro il 18 settembre le domande per i voucher comunali di sostegno

C’è tempo fino alle ore 12 di mercoledì 18 settembre per richiedere i voucher che la Regione Emilia Romagna, in collaborazione e per il tramite del Comune di Piacenza, assegna a parziale copertura della retta di iscrizione a nidi d’infanzia privati autorizzati. “Anche per l’anno educativo 2013/2014 – commenta l’assessore al Nuovo Welfare, Giovanna Palladini -, così come avvenuto nell’anno precedente, la Regione Emilia Romagna, in collaborazione con il Comune di Piacenza, attribuisce assegni economici (voucher) a parziale copertura della retta di frequenza a nidi d’infanzia privati autorizzati al funzionamento. L’obiettivo del progetto – aggiunge l’assessore – cofinanziato dal Fondo sociale europeo, è quello di aiutare le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano e quelle monogenitoriali nel difficile equilibrio tra le esigenze lavorative e quelle di cura dei figli più piccoli, facilitando l’accesso di bambini e bambine fino ai tre anni anche presso nidi privati, attraverso un parziale abbattimento della retta pagata dalle famiglie per tali servizi”.

I contributi economici possono infatti essere richiesti dalle famiglie con almeno un genitore occupato residente a Piacenza, per i figli nati tra il primo gennaio 2011 e il 31 maggio 2013 (anch’essi residenti a Piacenza). L’attestazione Isee del nucleo familiare richiedente non deve superare i 35mila euro. I posti nido cui accedere grazie agli assegni appartengono a strutture private autorizzate; l’elenco è contenuto nell’ avviso pubblico disponibile sul sito web del Comune di Piacenza, http://www.comune.piacenza.it/. La ripartizione dei posti disponibili per singola struttura potrà subire modifiche in funzione del numero di domande accolte e delle graduatorie formulate, fatto salvo il tetto massimo di 22 posti voucher complessivamente erogabili. L’assegno può essere utilizzato unicamente per l’accesso al servizio educativo privato individuato dal Comune di Piacenza e scelto dal richiedente nella propria domanda; viene erogato per non oltre dieci mensilità su anno educativo e sino ad un importo massimo mensile di 333,30 euro.

Le domande possono essere presentate presso la Direzione operativa Servizi alla persona e al cittadino – Servizi per l’infanzia, nella sede comunale di viale Beverora al civico 59. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare l’Ufficio nidi ai numeri 0523.492577/492509/492573, inviare una email all’indirizzo infanzia@comune.piacenza.it oppure visitare il sito http://web2.comune.piacenza.it/formazione-cultura/asili/asili-nido-privati-voucher.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.