Quantcast

Baseball, Rebecchi Normeccanica: arrivano i play-off

Sarà un mini triangolare fra la Rebecchi, Nettuno e Rovigo a decidere chi affronterà in semifinale Rimini

Più informazioni su

Terminata la regular season al secondo posto la Rebecchi Nordmeccanica si tuffa nei play-off affrontando nel prossimo fine settimana lo spareggio con le altre seconde valido per l’ultimo posto rimasto disponibile in semifinale. Il sorteggio ha sorriso ai biancorossi prevedendo il diamante De Benedetti come sede del concentramento che vedrà protagoniste anche Nettuno e Rovigo.

Il programma del trittico prevede la gara di apertura sabato alle 15,30 tra Piacenza e Nettuno, secondo nel girone C dietro Pesaro, ossia la riedizione della finalissima di IBL2 dell’anno scorso che si concluse con lo scudetto assegnato ai laziali a gara5. Alle 20,30 in notturna si affronteranno poi il Rovigo, secondo nel girone B dietro Rimini, e la perdente della prima gara. Infine domenica mattina alle 10 ancora Rovigo contro la vincente della prima partita. Come detto solo la prima proseguirà il cammino nei play-off andando ad affrontare in semifinale il Rimini mentre l’altro accoppiamento è già noto ed è quello tra Pesaro-Fano e Novara.

A questo punto la stagione entra nel vivo e la Rebecchi Nordmeccanica si mette in gioco cercando per il secondo anno consecutivo di essere tra le protagoniste assolute della categoria. I biancorossi, secondo quelle che sono le concessioni riservate alle franchigia dell’Italian Baseball League, potrà attingere ad alcuni rinforzi provenienti dal Reggio Emilia, società con la quale per l’appunto è abbinata da inizio stagione. Ovviamente la stessa cosa faranno anche le avversarie e questo non farà che accrescere il livello tecnico della due giorni di spareggio al De Benedetti.

Nei prossimi giorni si valuterà la disponibilità di alcuni grossi calibri della Palfinger Reggio Emilia a vestire la casacca della Rebecchi Nordmeccanica e solo allora si potrà veder chiaro sulla formazione che Gianluca Marenghi potrà opporre al Nettuno in gara1. Sulla carta sono proprio i nettunesi gli avversari più temibili nella corsa alla semifinale mentre delle tre sembra Rovigo quella con una marcia in meno. In questa ottica è proprio il match di apertura a rivestire unìimportanza particolare, per alcuni persino fondamentale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.