Quantcast

Deliziando, i vini piacentini sbarcano in Brasile

Nuove mete di business da conquistare per Deliziando, il progetto di promozione e valorizzazione dei prodotti e vini regionali a qualità regolamentata sui mercati esteri promosso da dall’Assessorato Agricoltura della Regione e da Unioncamere Emilia-Romagna.

Più informazioni su

Nuove mete di business da conquistare per Deliziando, il progetto di promozione e valorizzazione dei prodotti e vini regionali a qualità regolamentata sui mercati esteri promosso da dall’Assessorato Agricoltura della Regione e da Unioncamere Emilia-Romagna.
 
Deliziando ha scelto la manifestazione “Sial Brazil” all’Expo Center Norte di San Paolo dove in uno spazio collettivo, all’interno dell’area Italia, sono ospitate 11 imprese dei settori food & wine provenienti dai diversi territori regionali: una cospicua presenza che conferma le potenzialità ricettive del mercato brasiliano e consolida la forte attività di incoming svolta dal progetto negli ultimi anni.
I prodotti promossi erano: salumi (Mortadella BO IGP, Prosciutto di Parma DOP), formaggi (Parmigiano Reggiano DOP); Aceto balsamico tradizionale di Modena DOP e Aceto balsamico di Modena IGP, pasta all’uovo e di semola anche biologica, salse e condimenti, caffè e naturalmente i vini DOP e IGP.
 
Le undici aziende partecipanti, “testimonial” della qualità alimentare emiliano-romagnola provenivano da otto province dell’Emilia-Romagna:
da Bologna, Felsineo di Zola Predosa (mortadella BO IGP) ed Appennino Funghi e Tartufi di Savigno (preparazioni a base di tartufo);
da Ferrara, Pastificio Andalini di Cento (pasta all’uovo biologica e pasta di semola biologica);
da Forlì-Cesena, Fattoria Italia di Montiano (sale di Cervia aromatizzato e dadi da brodo con ingredienti da agricoltura biologica);
da Modena, Fondo Montebello di Pozza di Maranello (aceto balsamico di Modena IGP ed aceto balsamico biologico IGP creme di aceto balsamico di Modena IGP) e Aceto Balsamico Del Duca di San Vito Spilamberto (aceto balsamico di Modena IGP, aceto balsamico di Modena Dop);
da Parma, Boni Franco di Basilicanova (parmigiano reggiano);
da Piacenza, Azienda Agricola Il Casello di Rigolli Franco di Vernasca (vini Gutturnio, Ortrugo e Colli Piacentini Malvasia);
da Ravenna, Mokador di Faenza (caffè in grani, caffè in capsule, caffè in cialde);
da Reggio Emilia, Fallini Formaggi di Gattatico (parmigiano reggiano DOP grattugiato disidratato, parmigiano reggiano DOP) e Industrie Montali di Montecchio Emilia (sughi pronti per pasta).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.