Quantcast

Energia sostenibile, patto dei sindaci in Provincia

Martedì 23 luglio alle 15 nella sala Consiglio della Provincia di Piacenza è convocato un nuovo incontro al fine di proseguire il processo di adesione al Patto dei Sindaci. La riunione sarà aperta alle associazioni di categoria, agli Ordini professionali, alle istituzioni e ai Comuni e servirà a raccogliere le proposte operative utili a sostenere il Patto dei Sindaci.

Più informazioni su

Martedì 23 luglio alle 15 nella sala Consiglio della Provincia di Piacenza è convocato un nuovo incontro al fine di proseguire il processo di adesione al Patto dei Sindaci. La riunione sarà aperta alle associazioni di categoria, agli Ordini professionali, alle istituzioni e ai Comuni e servirà a raccogliere le proposte operative utili a sostenere il Patto dei Sindaci.
Il Patto dei sindaci, lo si ricorda, è un’iniziativa della Commissione europea che chiede alle città europee di impegnarsi direttamente nella lotta al cambiamento climatico tramite l’attuazione di politiche locali intelligenti, le cosiddette “strategie comunitarie del 20-20-20”. I Comuni che aderiscono al Patto devono tradurre in pratica gli impegni presi volontariamente con l’Europa attraverso, ad esempio, la presentazione di un Piano di azione per l’energia sostenibile, la mobilitazione della società civile al fine di sviluppare tale piano, l’adattamento delle strutture comunali al fine di perseguire gli obiettivi fissati.
Interverrà l’assessore provinciale alle Politiche ambientali e al Governo degli interventi in materia energetica Patrizia Barbieri.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.