Quantcast

Festival dei giovani. Premi per gli atleti di Nino Bixio e Vittorino da Feltre foto

Tre splendide medaglie d’oro hanno illuminato ciascuna delle tre giornate di gare della Nino Bixio durante lo scorso fine settimana. Infatti, tra venerdì 5 e domenica 7 luglio si è tenuto presso il bacino della Standiana di Ravenna il "Festival dei Giovani", la manifestazione più importante dell’anno per i giovani canottieri di età compresa tra gli 11 e i 14 anni in cui 122 società provenienti da tutta Italia hanno schierato in tutto 1492 atleti

Più informazioni su

Pioggia di premi per i giovani atleti delle società piacentine Nino Bixio e Vittorino da Feltre che hanno partecipato al “Festival dei giovani” di Ravenna.

IL COMUNICATO DELLA SOCIETA’ NINO BIXIO

Tre splendide medaglie d’oro hanno illuminato ciascuna delle tre giornate di gare della Nino Bixio durante lo scorso fine settimana. Infatti, tra venerdì 5 e domenica 7 luglio si è tenuto presso il bacino della Standiana di Ravenna il “Festival dei Giovani”, la manifestazione più importante dell’anno per i giovani canottieri di età compresa tra gli 11 e i 14 anni in cui 122 società provenienti da tutta Italia hanno schierato in tutto 1492 atleti.

Ottime prove per i canottieri della Bixio, arrivati prontissimi all’appuntamento grazie a una buona preparazione curata dal tecnico del settore giovanile ex azzurro Tommaso Rossi allievo di Franco Valisa. La manifestazione prevedeva che i partecipanti prima si confrontassero tutti nella specialità del singolo 7,20. Nella categoria cadetti (14 anni), sulla distanza di 1500 metri, ha regalato subito il primo oro a Edoardo Libé, capace di condurre una gara tatticamente perfetta, scegliendo di attaccare intorno a metà percorso imponendo un ritmo insostenibile per le altre imbarcazioni, poi ha mantenuto la posizione rintuzzando gli attacchi degli avversari, giunti sul traguardo a pochi metri; la giornata di venerdì ha riservato buoni piazzamenti anche per Davide Imbesi, Filippo Dassoni e Michele Maci, tutti quinti sempre nella categoria cadetti, mentre per gli allievi C (13 anni), sui 1500 metri, sesto posto per Matilde Bruschi e quarto per Francesco Gallosi, atleta molto promettente che paga per l’inesperienza. Il sabato si è aperto ancora con una vittoria nel singolo 7,20 allievi C, specialità molto cara a Michele Cigni che lo ha visto vincitore per tutto l’anno, eccetto una sola volta secondo, nonostante abbia intrapreso questa attività soltanto 9 mesi fa: ancora una gara senza storia per Michele, semplicemente troppo forte per gli avversari giunti sul traguardo tutti con un pesantissimo distacco di oltre 30 secondi. Ottavo posto tra gli allievi B1 (11 anni), sui 1000 metri, per Francesca Berzolla, che qui disputava la sua seconda gara.

Poi, dal sabato pomeriggio, si è passati alle imbarcazioni cosiddette olimpiche: delusione nella specialità del doppio cadetti per il settimo posto di Filipp Dassoni e Michele Maci e sfortunata la prova del doppio di Davide Imbesi ed Edoardo Libè che dalla zona medaglia, per colpa di un imbardè negli ultimissimi metri di gara, passano al quarto posto. Domenica nel singolo allievi C Matilde Bruschi ha mostrato grandi miglioramenti, chiudendo al quarto posto una gara che l’aveva visto transitare a 250 metri dall’arrivo seconda, Mentre nel doppio allievi C Michele Cigni e Francesco Gallosi si devono accontentare del quarto posto in una gara tiratissima, fino agli ultimi metri, in cui i primi quattro equipaggi sono arrivati in soli 5 secondi. Nel doppio allievi B1 il misto Bixio-Vittorino di Francesca Berzolla e Chiara Esposti dopo aver lottato per una medaglia giunge quarto sul traguardo: c’è comunque molta soddisfazione per la prova di Francesca, che ha raggiunto un piazzamento di rilievo pur remando da meno di un mese!

Al termine della manifestazione grande spettacolo e gare di altissimo livello tra le rappresentative regionali, in cui ogni regione schierava i propri migliori atleti tra cadetti e allievi C nel quattro di coppia e nell’otto con timoniere: tutti i cadetti e gli allievi C della Nino Bixio (società con più atleti selezionati per l’Emilia-Romagna) hanno avuto l’onore e l’onere di vestire la maglia biancoverde della regione contro i migliori delle altre regioni selezionati dai rispettivi tecnici regionali. L’ottima collaborazione durante tutto l’anno tra i tecnici emiliano-romagnoli coordinati dal ferrarese Gabriele Braghiroli ha fruttato il quinto posto per l’otto formato da Filipp Dassoni e Michele Maci (Nino Bixio), Villa (Vittorino), Casini, Ghelli, Bertelli, Sisti, Gambetti e al timone Bonetti (CUS Ferrara), altro quinto posto per il quattro di coppia formato da allievi C, con uno sguardo rivolto al prossimo anno, di Michele Cigni e Francesco Gallosi (Nino Bixio), Groppi e Molari (Vittorino); ma gli sforzi di atleti e tecnici si sono concretizzati con la vittoria del quattro di coppia formato dal capovoga Mattia Dari (Ravenna), Edoardo Libé al secondo carrello (Nino Bixio), Angelo Bertoni al terzo (Ravenna) e il prodiere Davide Imbesi (Nino Bixio), che hanno costruito la loro vittoria da brividi sul passo di gara lasciando al secondo posto la Lombardia per non più di un paio di metri e al terzo il Fiuli Venezia Giulia per mezza imbarcazione; da sottolineare il fatto che un equipaggio dell’Emilia-Romagna non aveva mai vinto questa gara.

Dopo le ottime prestazioni dei più giovani che lasciano un sorriso sugli sguardi da Valisa e Rossi al ritorno da questa trasferta impegnativa, dita incrociate per Clara Guerra e Matteo Lommi che in questa settimana si metteranno in gioco per vestire la maglia azzurra ai Mondiali junior o alla Coupe de la Jeunesse.

IL COMUNICATO DELLA SOCIETA’ VITTORINO DA FELTRE

E’ di una medaglia d’argento e due di bronzo l’ottimo bilancio con cui i canottieri della Vittorino da Feltre hanno concluso il Festival dei Giovani, la più importante manifestazione agonistica remiera riservata alle categorie Allievi e Cadetti (dagli 11 ai 14  anni) svoltasi lo scorso fine settimana al bacino Standiana di Ravenna.

In un contesto agonistico altamente competitivo, con 1.500 atleti in gara in rappresentanza di 121 società, la squadra biancorossa allenata da Paolo Michelotti ha schierato sei giovanissimi canottieri che hanno saputo mettersi in luce con prestazioni altamente positive. Il risultato migliore è venuto da Alessandro Molari che nella categoria Allievi C (13 anni), ha conquistato una meritata medaglia d’argento al termine di una gara in cui è riuscito costantemente a conservare il secondo posto dagli attacchi degli avversari; nella stessa specialità, ottima medaglia di bronzo, invece, per Paolo Groppi che ha condotto una gara d’attacco in una batteria molto equilibrata con cinque imbarcazioni in lotta dall’inizio alla fine per il podio. Molari e Groppi hanno poi dato vita all’equipaggio sceso in acqua nella gara del doppio classificatosi al terzo posto al termine di una regata in rimonta: dopo una brutta partenza che li ha fatti scivolare all’ultimo posto, i due biancorossi sono risaliti posizione su posizione fino a conquistare il bronzo. Settimo posto per Tommaso Andena, alla sua seconda gara a livello agonistico, nel singolo in cui ha mostrato notevoli progressi; per Tommaso anche l’ottavo posto nella categoria superiore (Cadetti) insieme al compagno, anch’egli quasi esordiente, Giuseppe de Luca.

Sempre nella categoria Cadetti due sesti posti nel singolo 7.20 e olimpico per Davide Villa che pur arrivando lontano dal podio ha dimostrato buone capacità tecniche. Ottavo posto nel 7.20 Allievi B1 (11 anni) per la più piccola del gruppo, Chiara Esposti, che ha poi sfiorato il podio nel doppio con Francesca Berzolla della Nino Bixio; le due atlete sono state in corsa fino a metà gara per il terzo posto quando sono uscite dalla direzione ottimale senza essere sufficientemente supportate dai giudici di percorso.

Alla Stabdiana hanno gareggiato anche gli equipaggi regionali delle categoria Cadetti: quinto posto per Davide Villa sull’otto dell’Emilia Romagna, che ha pagato dazio per una partenza non ottimale; sesto posto, dopo una grande partenza per la provvisoria prima posizione, per l’equipaggio regionale Allievi C tutto piacentino composto dai biancorossi Paolo Groppi e Alessandro Molari e da Michele Cigni e Frencesco Gallosi della Nino Bixio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.