Quantcast

Fratelli d’Italia, un bilancio nelle amministrazioni di Piacenza, Fiorenzuola e Castello

Una delegazione di consiglieri comunali di Fratelli d’Italia di Piacenza e Provincia, a distanza di sei mesi dalla nascita del partito, ha tirato, in un incontro con la stampa, le fila del lavoro svolto nelle rispettive amministrazioni

Più informazioni su

Una delegazione di consiglieri comunali di Fratelli d’Italia di Piacenza e Provincia, a distanza di sei mesi dalla nascita del partito, ha tirato, in un incontro con la stampa, le fila del lavoro svolto nelle rispettive amministrazioni.

Erika Opizzi sottolinea come “anche su pratiche importanti il Comune di Piacenza non è riuscito ad esserne all’altezza. In particolare, per l’impianto biogas di Borgotrebbia “Fratelli d’Italia è stata l’unica forza politica a chiedere al Sindaco di sospendere l’autorizzazione in attesa di un miglior approfondimento della questione. Siamo – aggiune Opizzi – per una politica che offra soluzioni ai cittadini, anziche’ incitarli a presentare ricorsi”. Altra partita importante, che arriverà in consiglio comunale la settimana prossima, sarà quella della variante urbanistica di via Modenesi, con il subentro di Conad nel supermercato gestito da Simply-SMA. Tommaso Foti ha affermato che” per molte pratiche urbanistiche siamo all’anno zero. Occorre una svolta dell’amministrazione Dosi perche’ vogliamo pronunciarci sulle stesse con un giudizio politico, anziche’ fare i correttori di bozze.”

Per Fiorenzuola sono intervenuti i consiglieri Bazzani e Morganti che, da capogruppo, ha illustrato le ultime battaglie consiliari di Fratelli d’Italia gli step di radicamento locale del partito: “Fratelli d’Italia, pur ponendosi da sempre con spirito costruttivo e propositivo, é l’unica forza politica ad avere bocciato a Fiorenzuola il bilancio di previsione 2013. La nascita di Fratelli d’Italia ci ha permesso di aggregare giovani ed energie nuove, consentendoci di lavorare a pieno regime per costruire un’alternativa amministrativa alla giunta di centrosinistra”. Idee chiare anche sui rapporti interni al centrodestra, prosegue infatti Morganti “Ho la massima stima degli altri esponenti locali del centrodestra e auspico che si possa costruire un progetto comune per le elezioni del 2016. Tuttavia la nostra priorità é oggi quella di radicare Fratelli d’Italia, con un forte tesseramento e con la costanza nell’attività consiliare, raccogliendo le istanze dei cittadini e dando voce alla pluralità di criticità presenti a Fiorenzuola”.

Fratelli d’Italia inoltre sta scaldando i motori, in vista delle elezioni amministrative dell’anno prossimo. Sulla questione è intervenuto Massimo Bollati, assessore ai lavori pubblici di Castelsangiovanni, il comune più popolato della Provincia che andrà al voto nel 2014: “Ci stiamo sempre piu’ radicando sul territorio e da settembre partiremo con punti di ascolto per raccogliere le osservazioni dei cittadini. Relativamente alle alleanze valuteremo ogni proposta che ci perverrà. Nei singoli comuni valuteremo la coerenza dei programmi che ci verranno proposti con i nostri valori ed obiettivi, ferma restando la possibilità di correre da soli con una nostra lista.” Abbiamo infatti una classe dirigente – conclude Opizzi – in grado di sostenere ogni sfida elettorale.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.