Quantcast

Morpho Summer Cup, ecco i re e le regine del beach volley FOTO foto

Sono Silvia Leonardi e Giulia Saguatti per il femminile, Marco Caminati e Stefano Mengozzi per il 2x2 maschile i vincitori della tappa finale del Volley on The Beach – Morpho Summer Cup 2013

Più informazioni su

Sono Silvia Leonardi e Giulia Saguatti per il femminile, Marco Caminati e Stefano Mengozzi per il 2×2 maschile i vincitori della tappa finale del Volley on The Beach – Morpho Summer Cup 2013, la manifestazione di volley sulla sabbia organizzata da Kiara Eventi.

Cala così il sipario sulla quinta edizione della Morpho Summer Cup di Beach Volley organizzata da Kiara Eventi che dopo le tappe nelle piscine di Travo e Borgonovo, ha avuto la sua festa finale nella splendida arena dei Bagni Obelix di Marina di Ravenna. Una due giorni di grande beach volley con un livello tecnico davvero importante sia in campo maschile sia in campo femminile con atleti piacentini, romagnoli ma anche modenesi e bolognesi, il tutto a testimonianza che la manifestazione organizzata da Kiara Eventi in collaborazione con Morpho, Major Sport e Bliz riscuote sempre piu’ successo. Tante emozioni con colpi e giocate spettacolari, il tutto sotto gli occhi di semplici appassionati ma anche tanti esperti di volley come Cisco Recine e atleti tutt’ora in attività come Hristo Zlatanov, Leondino Giombini e il calciatore del Piacenza Calcio Alessandro Cortesi. In campo anche il figlio di Andrea Gardini oltre al capitano della Cmc Ravenna (A1), Stefano Mengozzi.
Il via sabato pomeriggio con un numero elevato di partite, visto il record assoluto di presenze con 32 coppie equamente divise tra maschile e femminile, che si sono susseguite per tutto il giorno e fermate solamente per circa venti minuti causa un fortissimo temporale che si è abbattutto sui quattro campi del bagno romagnolo, e che ha consentito di poter stilare il tabellone con gli accoppiamenti per il giorno suguente.

Al termine della giornata, classico appuntamento con l’apertivo di Volley on the Beach che ha coinvolto tutti gli atleti della manifestazione, in un momento di festa e di aggregazione.
Domenica si è entrati nel vivo delle gare, sotto un caldo sole con le partite che sono iniziate alle 9.30 e si sono protratte fino le 20.30.
In campo femminile si è capito fin da subito quali sarebbero state le coppie favorite con Saguatti-Leonardi che si erano guadagnate i favori dei pronostici ma anche Battara-Spazzoli, Borghi-Bellodi e le nostre Fagioli-Riscazzi non erano da meno. Con il passare delle ore ecco che si arriva nei momenti clou della giornata e le quattro coppie citate in precedenza, sono lì a giocarsi podio e medaglia di legno.

Dopo partite molto combattute ecco che la coppia romagnola, che però a livello indoor gioca a Bologna, Leonardi-Saguatti arriva all’atto conclusivo dalla porta principale mentre le altre sei giocatrici devono affidarsi al tabellone di recupero. Succede così che al quarto posto arrivano le beniamine di casa Silvia Battara e Michela Spazzoli, mentre la medaglia di bronzo è del duo di casa nostra Barbara Fagioli e Beatrice Riscazzi. All’atto conclusivo, quindi , sebbene con un set di svantaggio arrivano le modenesi Jessika Borghi e Elisa Bellodi. La finalissima vede quest’ultime partire meglio delle avversarie ma la grinta e il cuore di Leonardi e Saguatti permette prima di impattare e poi di mettere la freccia. Vittoria 21-15 per Silvia Leonardi e Giulia Saguatti, reduci dal terzo posto di una settimana fa a San Cataldo (Lecce) nella tappa del Campionato Italiano Master di Beach, che si aggiudicano anche gli abbonamenti messi a disposizione da Nordemeccanica per assistere alle prossime partite del campionato di Serie A1 della Rebecchi Nordmeccanica Volley. Da segnalare anche che la Leonardi è sorella d’arte, in quanto Giulia gioca in Serie A1 con Busto Arsizio nel ruolo di libero e due stagioni or sono ha vinto tutto proprio con quella casacca.

Passando al torneo maschile, qui il livello era davvero altissimo con tante coppie accreditate per la vittoria finale, anche se in pole position c’erano Mengozzi-Caminati e Bendandi-Cerquetti (vincitori nella prima edizione del Volley on the Beach di marina di Ravenna). Da non sottovalutare anche Briccoli-Bondi, Calarco-Scarpi, Triossi-Romagnoli e Sirri-Zaffagnini. Buona la prova del giovane Gardini, figlio d’arte, mentre per i piacentini il miglior piazzamento è quello ottenuto da Perelli e Mazza eliminati nei quarti di finale del tabellone di recupero.
Fin dalle prime battute si capisce che ci sarà da divertirsi. All’atto conclusivo dalla porta principale arrivano Mengozzi-Caminati mentreBendandi-Cerquetti devono rimontare dal tabellone di riserva. Quarto posto per Calarco-Scarpi, terzo posto per Briccoli-Bondi ed a giocarsi la finalissima ecco le due coppie favorite, con i campioni uscenti che devono recuperare un set. La cornice di pubblico è esaltante e i colpi spettacolari sono all’ordine del giorno. Bendandi-Cerquetti partono meglio ma Mengozzi e Caminati non mollano di un centimetro: quando i punti iniziano a valere doppio ecco che sottorete si scatena qualche scaramuccia, frutto di alcune paroline di troppo che volano. Alla fine la spuntano Stefano Mengozzi e Marco Caminati. Medaglia d’argento per Francesco Bendandi e Andrea Cerquetti.
Queste tutte le coppie partecipanti:

FEMMINILE: Leonardi-Saguatti, Bellodi-Borghi, Fagioli-Riscazzi, Battara-Spazzoli, Muri (che gioca in Bundesliga con la maglia del Potsdam)-Alfieri, Ambrosini-Scarponi, Bandini-Venturi, Saporetti-Morrone, Bacciocchi-Colombo, Vignoli-Lucchi, Rocca-Rovellini, Grilli-Grilli, Maini-Bertoli, Patelli-Ferri, Trimarco-Salorni, Galeati-Raimondi.
MASCHILE: Caminati-Mengozzi, Bendandi-Cerquetti, BriccolI-Bondi, Calarco-Scarpi, Sirri-Zaffagnini, Triossi-Romagnoli, Carpi-Fussi, Mazza-Perelli, Brizzi-Zani, Randi-Jan, Mazzotti-Brizzi, Raffo-Aquino, Gardini-Rossi, Signori-Magnani, Fugazza-Tomasello, Canesi-Zurlini.

Ufficio Stampa Kiara Eventi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.