Quantcast

Nel fine settimana ritorna a Pecorara la Sagra della Pasta Frolla

La sagra avrà infatti un importante prologo sabato sera – 3 agosto - quando si svolgerà l’ormai classica camminata lungo la Via dei Feudi Imperiali che, per la seconda volta consecutiva, si terrà in serata alla luce delle torce

Più informazioni su

Ritorna come da tradizione la Sagra della Pasta Frolla di Pecorara, che animerà l’intero prossimo week end nel paese dell’Alta Valtidone con una serie di eventi ed iniziative per tutti i gusti. La sagra avrà infatti un importante prologo sabato sera – 3 agosto – quando si svolgerà l’ormai classica camminata lungo la Via dei Feudi Imperiali che, per la seconda volta consecutiva, si terrà in serata alla luce delle torce. Il percorso rientra nei cammini francigeni di montagna che, grazie alla definitiva approvazione di un progetto ad hoc da parte della Regione Emilia-Romagna,  sono oggetto di in un ambizioso piano di valorizzazione a livello turistico. Grazie all’Amministrazione comunale di Pecorara sarà messa a disposizione una navetta che alle 19.00 accompagnerà i partecipanti dalla piazza del Comune fino al punto di partenza, a Montemartino , prevista per le ore 19.30. Lo stesso servizio sarà offerto a chi, dopo la passeggiata fino a Pecorara, dovrà raggiungere la propria vettura a Montemartino. La camminata, aperta a tutti e illuminata dalle torce messe a disposizione dall’organizzazione, raggiungerà dapprima Vallerenzo, dove i moderni pellegrini  saranno accolti da Mons. Domenico Ponzini e  dove si terrà una breve cerimonia di intitolazione, alla presenza del Gruppo Alpini locale, di una panca in sasso alla memoria di Carlo Valorosi,  alpino della zona recentemente scomparso. Dopo una breve sosta per rifocillarsi, la camminata proseguirà fino a Pecorara, dove al Campo giochi è prevista, con l’organizzazione della locale Pro Loco, la serata musicale a tema anni ’70-’80 con l’orchestra Fata Morgana, e stand gastronomici  

Domenica 4 agosto la festa inizia presto. Dalle prime ore del mattino, infatti, le vie del paese saranno animate dai banchi degli artigiani e dai consueti banchi per la vendita della gustosa torta di pasta frolla, cucinata secondo i dettami della tradizione locale. Nel pomeriggio, invece, dalle ore 17.00, si scalderanno gli animi e gli spiriti di competizione nella seconda edizione delle “Olimpiadi di una volta”.  Lo scorso anno lo spirito olimpico portò a confrontarsi in un’accesa competizione a colpi di lancio del masso, taglio del tronco, gara della vanga e tiro alla fune, 4 squadre provenienti dai paesi e dalle frazioni della zona. Quest’anno si attende la rivincita che assegnerà i premi in palio, mentre i bambini, sempre nell’area dietro la Chiesa parrocchiale, saranno coinvolti anch’essi in giochi popolari.

Alla sera, ancora gli stand gastronomici della Pro Loco e la musica di Gianni e Liscio Band presso l’Area feste del Campo Giochi chiuderanno la due giorni all’insegna della cultura, dello sport, dei giochi e della gustosa torta di pasta frolla.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.