Quantcast

Nuoto, Vitto subito mattatrice agli italiani giovanili. 3 ori e 2 bronzi foto

Successi per Alessia Ruggi, Giacomo Carini e per la 4 x 100 stile

Esordio trionfale per gli atleti della Vittorino da Feltre e della DDS della categoria Ragazzi ai Campionati Italiani giovanili estivi di nuoto in corso di svolgimento a Roma. Nella prima giornata di gare, infatti, i nuotatori biancorossi allenati da Gianni Ponzanibbio ed Emanuele Merisi si sono subito messi in luce conquistando tre medaglie d’oro e due di bronzo.

Mattatori di questa prima giornata di gare, come al recente Festival Europeo della Gioventù Olimpica, sono stati Alessia Ruggi e Giacomo Carini: due ori e due titoli per Alessia, oro e titolo tricolore per Giacomo, ma anche per la staffetta 4 x 100 stile libero formata, oltre che dalla Ruggi, anche da Camilla Tinelli, Giulia Verona e Gaia Bisceglia.

Alessia Ruggi è salita sul primo gradino del podio nei 200 stile libero, gara che la giovane nuotatrice biancorossa ha letteralmente dominato annientato la concorrenza delle rivali e rimanendo in testa dall’inizio alla fine: medaglia d’oro con l’eccezionale crono di 2’04”,42 che ha segnato un distacco di oltre due secondi dalla medaglia d’argento e che rappresenta anche il nuovo record regionale lombardo. Secondo oro di giornata per la Ruggi insieme alle compagne di squadra della staffetta 4 x 100 stile libero Camilla Tinelli, Giulia Verona e Gaia Bisceglia. La Vittorino ha così confermato il titolo italiano della 4 x 100 stile libero vinto ai precedenti campionati, ma in questo caso la squadra biancorossa ha davvero dimostrato di essere la più forte firmando anche il nuovo record italiano con il tempo finale di 3’57”,79.  

Per Giacomo Carini, atleta della DDS allenato dallo staff tecnico della Vittorino, medaglia d’oro e titolo di campione italiano dei 400 misti, gara conclusa con l’eccezionale crono di 4’31”,35, primato personale e nuovo record regionale. In testa fino ai 150 metri, secondo ai 300 metri e poi di nuovo in testa fino al tocco finale, Carini ha inflitto un distacco di un secondo e mezzo al secondo classificato. Per Carini anche la meritata medaglia di bronzo nei 100 farfalla in una finale in recupero che lo ha visto passare dal decimo posto dei 50 metri al terzo con il tempo di 55”,40

Gloria meritata anche per Giulia Verona, che dopo essersi qualificata alla finale dei 200 rana con il terzo miglior tempo nelle batterie, è riuscita a confermare la stessa posizione in finale guadagnandosi così la medaglia di bronzo con un crono di 1’12”,49, oltre all’oro vinto nella staffetta. Finale sfortunata, invece, per Camilla Tinelli nei 200 dorso, gara che la giovane nuotatrice della Vittorino ha concluso al quinto posto con il tempo di 2’20”,77 a sette decimi di secondo dal bronzo. Sempre nei 200 dorso, Finale B per Lorenzo Zangrandi (DDS): l’atleta piacentino ha terminato la gara al primo posto in 2’08”,71 guadagnando così l’undicesima posizione finale.
Cinque medaglie, quindi, ulteriormente impreziosite dalla coppa consegnata a Gianni Ponzanibbio, per la vittoria conquistata il mese scorso dalla formazione femminile biancorossa della categoria Ragazze nel Campionato Italiano a squadre.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.