Omicidio Casella, nuove analisi dei Ris sull’auto del figlio

Sulla versione fornita dal figlio reo confesso del delitto sono in corso ulteriori accertamenti allo scopo di trovare riscontri fattuali rispetto a quanto da lui dichiarato

Più informazioni su

Proseguono da parte dei carabinieri di Fiorenzuola le indagini per fare piena luce sull’omicidio di Francesco Casella, l’agricoltore di 79 anni di Sariano il cui corpo senza vita era stato rinvenuto dopo alcuni giorni di ricerche nei boschi di San Michele di Morfasso (Piacenza). Del delitto si è accusato il figlio Adriano: avrebbe assassinato per motivi econimici il padre con una pistola utilizzata per la macellazione di animali dopo averlo addormentato con un sonnifero. Successivamente il corpo è stato trasportato nel bosco dove è avvenuto il ritrovamento.

Proprio sulla versione fornita dall’uomo sono in corso ulteriori accertamenti allo scopo di trovare riscontri fattuali rispetto a quanto da lui dichiarato: a tal proposito la sua vettura, posta sotto sequestro, verrà analizzata dai Ris alla ricerca di eventuali indizi che potrebbero far emergere le responsabilità di altre persone come ipotizzato dalla Procura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.