Possibile soppressione 50° Stormo, Foti (Fd’I): “Cosa fa Piacenza?”

“Nell’audizione di pochi giorni fa - sostiene Foti - il Generale Preziosa ha testualmente detto che entro il 2015 si assisterà alla probabile soppressione del 50° Stormo, anche se ciò potrebbe comportare dolorosi effetti sull’indotto locale"

“Appare quanto meno imbarazzante il silenzio di tutti a fronte dell’audizione resa il 26 giugno davanti alle Commissioni Difesa di Camera e Senato dal generale Pasquale Preziosa, Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare” lo afferma l’on. Tommaso Foti, del coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia. “E’ pur vero – continua la nota – che dell’aeroporto di San Damiano e della sorte del 50° Stormo ci siamo sempre fatti carico in pochi, quasi che non rappresentasse, come invece rappresenta, una ricchezza e una risorsa per il territorio piacentino. Tuttavia ignorare o fare finta di ignorare che giorno dopo giorno si profila la soppressione del 50° Stormo è da irresponsabili”.

“Nell’audizione di pochi giorni fa – sostiene Foti – il Generale Preziosa ha testualmente detto che entro il 2015 si assisterà alla probabile soppressione del 50° Stormo, anche se ciò potrebbe comportare dolorosi effetti sull’indotto locale, inevitabili causa l’insostenibilità di tali realtà con i bilanci d’esercizio odierni. Sono valutazioni che proprio perché non ancora definitive meriterebbero una qualche reazione quanto meno da parte delle istituzioni piacentine, a meno che – conclude l’esponente di Fratelli d’Italia – non sia già data per persa la partita ancora prima di scendere in campo. Nel quale caso sorge spontaneo chiedersi quando mai il territorio piacentino riuscirà mai a concludere onorevolmente una trattativa che lo riguardi.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.