Quantcast

Trovato morto in un lago di sangue, giallo in via Degani FOTO foto

La vittima è ex fisioterapista piacentino di 67 anni che presentava ferite da arma da taglio. A fare la macabra scoperta i vigili del fuoco allertati dai familiari dell’uomo che durante la giornata non erano riusciti a mettersi in contatto in lui.

Più informazioni su

E’ stato trovato a terra in un lago di sangue. Un vero e proprio giallo quello che si è consumato sabato sera all’interno di un’abitazione al primo piano di una palazzina di via Degani a Piacenza, dove intorno alle 22 è stato rinvenuto il corpo senza vita di un uomo. La vittima è Giorgio Gambarelli, un ex fisioterapista piacentino di 67 anni. A fare la macabra scoperta i vigili del fuoco allertati dai familiari dell’uomo che durante la giornata non erano riusciti a mettersi in contatto in lui. All’arrivo dei soccorritori la porta era chiusa dall’interno, tanto che per avere accesso all’abitazione i pompieri sono passati attraverso il balcone con l’ausilio di una scala. Scoperto il cadavere sono immediatamente state allertate le forze dell’ordine: sul posto per i rilievi sono intervenuti i carabinieri con il capitano Filippo Lo Franco, comandante della Compagnia di Piacenza e il capitano Rocco Papaleo, comandante del nucleo investigativo.

In via Degani sono poi arrivati anche il magistrato Ornella Chicca e il medico legale Novella D’Agostini. Da quanto si è appreso la vittima, che viveva sola, presentava ferite da arma da taglio; l’appartamento era in ordine e al momento non è chiaro se sia stato portato via qualcosa. L’abitazione è stata posta sotto sequestro e nelle prossime ore verranno eseguiti nuovi rilievi all’interno per trovare tracce utili alle indagini. L’autopsia sul corpo della vittima verrà eseguita all’inizio della prossima settimana.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.