Quantcast

Abbonamenti studenti, Seta: “Nessun rincaro”. Oggi in vendita

Si va da un minimo di 219 euro (abbonamento per 1 zona) ad un massimo di 490 euro (abbonamento per 9 zone). Sconti del 10% e 20% sono previsti qualora nel nucleo famigliare del richiedente siano presenti ulteriori figli

Seta Spa comunica che la Provincia di Piacenza ha formalmente confermato il proprio sostegno finanziario destinato al rinnovo dell’integrazione tariffaria per gli abbonamenti annuali al trasporto pubblico locale. Grazie a questo rinnovato impegno dell’Amministrazione Provinciale di Piacenza, quindi, anche per l’anno scolastico 2013/2014 Seta potrà emettere tessere “Mi Muovo” extraurbane a favore degli studenti residenti in provincia alle stesse condizioni economiche in vigore in precedenza. Per esemplificare, si va da un minimo di 219 euro (abbonamento per 1 zona) ad un massimo di 490 euro (abbonamento per 9 zone). Sconti del 10% e 20% sono previsti qualora nel nucleo famigliare del richiedente siano presenti ulteriori figli.

Da giovedì 29 agosto, sarà quindi possibile effettuare il rinnovo degli abbonamenti già scaduti, nonché sottoscrivere le tessere di nuova emissione secondo le modalità indicate di seguito. Per tutte le indicazioni di dettaglio è possibile consultare le pagine dedicate al bacino provinciale di Piacenza del sito internet www.setaweb.it, oppure contattare il servizio di informazioni telefoniche Seta al numero 840 000 216.

RINNOVO ABBONAMENTI SCADUTI
I titolari di card “Mi Muovo” extraurbana emessa per l’anno scolastico 2012/2013 possono rinnovare la tessera scaduta attraverso diverse modalità. Possono recarsi in una delle 9 biglietterie Seta presenti nel territorio piacentino: a Piacenza (c/o Autostazione di Piazza Cittadella e Tabaccheria Old Station in Piazzale Marconi 20); Bobbio (Tabaccheria Contrada del Castellaro); Borgonovo Val Tidone (Tabaccheria di Via Roma 74); Carpaneto Piacentino (Edicola di Viale Vittoria 4); Castel San Giovanni (Tabaccheria di Corso Matteotti 8); Fiorenzuola D’Arda (Tabaccheria centrale di Via Illica 5): Monticelli D’Ongina (Tabaccheria di Via Martiri della Libertà 65); Ponte Dell’Olio (Tabaccheria di Via Vittorio Veneto 56).

I possessori di tessera “Mi Muovo” possono anche eliminare del tutto i tempi di attesa, ricaricando la propria card online direttamente sul sito web di Seta www.setaweb.it. Dalla home page si deve cliccare sul link “Ricarica l’abbonamento online”: si accede così ad una pagina con connessione sicura (gestita attraverso il sistema regionale Lepida-PayEr), nella quale si dovranno indicare il numero della tessera da ricaricare, il cognome del titolare e gli estremi della carta di credito sulla quale sarà addebitata l’operazione.  La transazione avviene in pochi minuti su circuito criptato anti-frode; al termine viene rilasciata una ricevuta che certifica il buon esito dell’operazione di ricarica. E’ inoltre possibile ricaricare il proprio abbonamento Seta anche via smartphone o tablet, grazie ad una app utilizzabile in ambiente Android e Ios che può essere scaricata gratuitamente dai portali Apple Store e Google Play/Android Market (nella maschera di ricerca digitare “Seta” oppure “Seta Modena”).

L’operazione di ricarica degli abbonamenti ordinari annuali e mensili emessi da Seta è abilitata anche presso gli sportelli bancomat dei gruppi bancari Intesa Sanpaolo (presente a Piacenza con le banche Carisbo e Banca Monte Parma) e UniCredit. Inoltre, per i clienti UniCredit la tessera è ricaricabile anche attraverso il servizio di online banking. In provincia di Piacenza sono ben 41 gli sportelli bancomat presenti (18 per UniCredit e 23 per Carisbo e Banca Monte Parma); la funzione è inoltre accessibile anche al di fuori del territorio piacentino, nei circa 15mila sportelli automatici dei due gruppi bancari distribuiti su tutto il territorio nazionale.

ACQUISTO NUOVI ABBONAMENTI
L’emissione di nuovi abbonamenti extraurbani per studenti per l’anno scolastico 2013/2014 avviene esclusivamente presso la biglietteria dell’Autostazione di Piacenza. E’ necessario presentarsi di persona (le tessere sono personali e non cedibili), il costo della card è di 5 euro. Gli orari di apertura (validi fino a sabato 31 agosto) sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle ore 6,25 alle ore 19,10; il sabato dalle ore 6,25 alle ore 13,45. Da lunedì 2 settembre l’orario di apertura del sabato è prolungato fino alle 19,10.


Cavalli (Lega) “Evitare caos 2012

Code chilometriche agli sportelli, proteste degli utenti, rincorsa agli abbonamenti prima dell’avvio delle lezioni: il consigliere regionale della Lega Nord Stefano Cavalli in un’interrogazione presentata oggi chiede alla Regione di “attivarsi in ogni modo per scongiurare i disservizi registrati ad agosto-settembre dell’anno scorso agli sportelli Seta”. “Le premesse sono funeste, a giudicare dal fatto che al 28 agosto gli abbonamenti bus non sono ancora disponibili e tra due settimane inizierà l’anno scolastico” fa notare l’esponente del Carroccio, che incalza la giunta sulle ragioni dei ritardi e sulla disponibilità delle tessere “Mi muovo”, card con chip su cui vengono ‘caricati’ gli abbonamenti. 

Per Cavalli la Regione – regista dell’operazione – Seta – dovrebbe da subito attivarsi per sbloccare la situazione e – vista l’imminenza dell’anno scolastico – stimolare il potenziamento del servizio agli sportelli” per “recuperare il troppo tempo perso”. “Spiace – conclude il consigliere regionale – ancora una volta non potersi ricredere su un’aggregazione di aziende di trasporti che continua a dimostrare tutta la sua inefficacia”. 

Sul tema dei bus scolastici interviene anche Enzo Varani, consigliere provinciale di Unione Padana. “Circa un mese fa – afferma – la Lega Nord attraverso il suo capogruppo in consiglio provinciale Maloberti annunciava di aver trovato i soldi per il contributo agli abbonamenti degli studenti. Come abbiamo potuto appurare dagli eventi dell’ultimo mese, quei soldi tanto sbandierati non ci sono e se si troveranno non sarà stato grazie alle false promesse e ai fuorvianti annunci del partito dalla voce grosse e del nulla di fatto: la Lega Nord”. A Varani risponde il leghista Giampaolo Maloberti: “Ricordo a Varani che l’intero consiglio provinciale – su proposta Lega Nord – il 28 giugno si è espresso all’unanimità a favore dello stanziamento di 92mila euro per il fondo-abbonamenti Seta. Non è quindi con un colpo di magia o con una chiromanzia dell’ultima ora che troveremo i soldi per gli studenti, ma con un impegno fattivo come quello da noi messo in campo, che ha già portato a risultati concreti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.