Quantcast

“Abolizione Imu prima casa destabilizzante per l’amministrazione” VIDEO foto

La giunta comunale di Piacenza con in testa il sindaco Paolo Dosi all’esame dei piacentini e delle loro domande raccolte alla festa cittadina del Partito Democratico.

Più informazioni su

La giunta comunale di Piacenza con in testa il sindaco Paolo Dosi all’esame dei piacentini e delle loro domande raccolte alla festa cittadina del Partito Democratico. L’incontro pubblico alla cooperativa di S. Antonio ha visto la partecipazione dell’esecutivo al gran completo. Tante le questioni poste e innumerevoli i temi toccati. L’assessore al Bilancio Pierangelo Romersi non ha nascosto le incognite legate all’abolizione dell’Imu sulla prima casa per le casse comunali: “E’ una vergogna l’esultanza dei ministri Pdl di fronte all’abolizione dell’Imu sulla prima casa – ha detto Romersi – e anche se la prospettiva della service Tax va nella direzione auspicata dagli enti locali, sul quadro economico di quest’anno pesa l’incognita dell’Imu, la sua abolizione è destabilizzante per il bilancio”.

Prima domanda: a quando una nuova farmacia a S. Antonio?

Risponde l’assessore Francesco Timpano: dopo essere stato un indetto un concorso regionale, attraverso il quale scegliere il farmacista, si individuerà un’area idonea per aprire una farmacia. I tempi non dipendono dal Comune, ma dal concorso regionale per scegliere il farmacista. Ma l’iter sembra essere in via di conclusione.

Parco della Pertite. Quando sarà realizzato?

Risponde il sindaco Paolo Dosi: anche in questo caso i tempi non dipendono dal Comune. Negli ultimi mesi c’è stata un’apertura del Governo, con la visita del sottosegretario Gioacchino Alfano, con la promessa di restituzione di un’area di circa 25mila metri quadrati, a ridosso del plesso scolastico. Non risolve il problema, ma è’ positivo: il tema delle aree militari e’ complesso.

Si aggiunge l’assessore Silvio Bisotti: si sta concludendo il percorso del Psc, le aree militari sono importanti. Noi speriamo attraverso lo strumento urbanistico di riuscire a valorizzare questo ingente patrimonio. Il ministero della Difesa ha cambiato atteggiamento, perché è consapevole che, con la riduzione della presenza di militari, questo patrimonio rischia di andare in uno scarso utilizzo o deperimento a svantaggio di tutti. Nelle prossime settimane incontreremo di nuovo il ministero, presentando un progetto più complessivo, che coinvolga anche il progetto della Baia di San Sisto.

Avete fatto bene a proseguire con il Festival del Diritto

Risponde Dosi: e’ una di quelle iniziative che hanno messo in luce Piacenza nel panorama culturale italiano. Un suo elemento di forza e’ il programma partecipato: accanto a un programma che vede la presenza di grandi personalità, grazie alla direzione scientifica di Stefano Rodota’, vengono coinvolte realtà locali, non da ultimo le scuole di Piacenza.

Aggiunge l’assessore Tiziana Albasi: la presenza degli studenti non è una costrizione. La costruzione di una società passa anche attraverso la messa a disposizione, per le nuove generazione, degli strumenti adatti a leggere la realtà.

Via Borghetto quando piove diventa un torrente, perché i pluviali delle strade vicine non scaricano nelle fognature.

Il sindaco Dosi: faremo una verifica, ne parleremo con Iren. Il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Francesco Cacciatore aggiunge: li c’è un vecchio problema di rivi sottostanti e di chi se ne deve fare carico. Faremo verifiche.

Diecimila euro per imbiancare la sala consigliare. Non sono troppi?

Il sindaco Dosi ha puntualizzato: la sala del consiglio comunale e’ il luogo che rappresenta le istituzioni, va tenuta in condizioni di decoro. Il costo, solitamente intorno a 5mila euro, e’ raddoppiato perché alcune poltrone d’epoca hanno richiesto un intervento di manutenzione. Il costo esatto dell’intervento e’ di 8 mila 250 euro, più IVA.

Il comitato biogas di Borgotrebbia non sta forse esagerando?

Risponde Luigi Rabuffi: no, non esagerano. E’ assolutamente legittimo per i cittadini avere a cuore ciò che accade vicino a casa. Nel merito i nostri tecnici stanno esaminando la questione. Bisogna però affrontare il problema della nostra ’dipendenza’ da idrocarburi, ovviamente scegliendo altre forme di energia senza ledere i diritti di nessuno.

Siamo preoccupati per il futuro degli operatori del Vittorio Emanuele, dipendenti di Dimensione Sociale

Risponde Giovanna Palladini: in accordo con l’Asp cercheremo di tutelare la qualità del servizio e i livelli occupazionali. C’è un momento di difficoltà, e noi ci sentiamo vicini agli operatori che faticano tutti i mesi a vedersi riconosciuto lo stipendio. Per risolvere la questione sono comunque necessarie procedure che non possono essere attivate in poco tempo. Con sobrietà e atteggiamento molto pragmatico stiamo seguendo la vicenda, seguendo tutte le parti.

Cabina di regia e rivitalizzazione del centro. Problema del palazzo INPS e dei locali commerciali.

Risponde Katia Tarasconi: a breve ci saranno novità in merito, proprio oggi c’è stato un sopralluogo con il direttore dell’Inps. La presentazione degli interventi in programma ci sarà la prossima settimana.

Problema immigrati. Gli irregolari quanti sono? Saranno allontanati i parcheggiatori abusivi in piazza Casali?

Risponde l’assessore Palladini: difficile attribuire un numero a chi è irregolare. Molti di questi controlli non sono di competenza del Comune.

Estate culturale piacentina: solo 3 commedie dialettali in programma. Non è poco?

Risponde Albasi: in realtà grazie ad Arci sono stati organizzati sua il cinema all’aperto sia una rassegna concertistica ai Giardini Margherita. Abbiamo dovuto fare i conti con scarse risorse. Per la promozione della cultura e del turismo, già da settembre avremo in città la rassegna Lultimaprovincia con Manicomics, arriva il Festival del Diritto e già si lavora per la stagione lirica.

Trasporto urbano. Cosa succederà se la Provincia riuscirà a vendere le quote di Seta?

Risponde Francesco Timpano: sono scettico sulla riuscita di questa operazione, perché gli enti locali, destinatari del bando della Provincia, difficilmente potranno avere le risorse necessarie. Un vero momento critico si avrà nell’individuare chi dovrà subentrare alla Provincia nel momento in cui questa cesserà di esistere. Sappiamo che con la fusione ci sono state criticità, ma il conto economico e’ migliorato e sono stati acquistati nuovi mezzi. Su questa partita il ruolo della Regione sarà assolutamente decisivo.

Quando sarà approvato il Psc? Si coniugheranno sviluppo e tutela dell’ambiente?

Risponde Bisotti: sarà adottato in ottobre, si tratta di disegnare la città per i prossimi anni. Secondo noi lo strumento va in questa direzione, di garantire al tempo stesso sviluppo e tutela dell’ambiente.

In Provincia si arriverà all’approvazione del nuovo piano scolastico provinciale, e si vuole eliminare la possibilità di avere gli stessi indirizzi in scuole diverse. In particolare si arriverà ad attribuire al solo Respighi l’indirizzo scientifico, adducendo risparmi. Ma questo causerà problemi organizzativi.

Risponde Paola Beltrani: non è argomento di competenza comunale. Da un lato credo che avere più indirizzi sia una ricchezza, dall’altro si devono evitare sprechi.

Qual è il rapporto con il Movimento 5 Stelle?

Risponde Paolo Dosi: da parte loro c’è un atteggiamento sospettoso, volto a indagare tutti gli atti amministrativi alla ricerca di irregolarità. Un atteggiamento un po’ nuovo per il nostro consiglio, ma si può collaborare. Silvio Bisotti aggiunge: apprezzo il loro approccio così disponibile all’approfondimento, forse si potrebbe attenuare questo atteggiamento così sospettoso.

Grazie per la sistemazione della ciclabile di via XXIV Maggio, così e’ perfetta.

Francesco Cacciatore: e’ un tema a noi caro, la nostra città e’ piccola e ben si presta alla mobilità su 2 ruote.

All’assessore Katia Tarasconi viene rimproverato un post su Fb riferito al Luna Park.

Risponde Tarasconi: su Fb posto foto e commenti di carattere personale. La frase in questione non aveva nulla a che vedere con il Luna Park in viale Malta.

Consigli di amministrazione e partecipate, stipendi adeguati?

Francesco Timpano: il costo a Piacenza e’ davvero molto basso, se comparato alla media nazionale. Su Iren si voleva arrivare al l’annullamento delle società territoriali, proposta che non è passata anche con il voto contrario del M5S. Si è’ arrivati però a una riduzione dei consiglieri di amministrazione, anche se l’obiettivo del l’annullamento delle società di primo livello sarà raggiunto in un secondo momento.

Difficile redigere un bilancio in questo periodo di crisi?

Risponde Pierangelo Romersi: l’esultanza dei ministri Pdl al l’eliminazione dell’Imu e’ stato irresponsabile nei confronti dei tanti comuni che non riescono a chiudere i bilanci. Mentre e’ giusta l’intuizione di una Service Tax, intesa come tassa che comprenda tutti i servizi erogati dal Comune.

Non è possibile allontanare le prostitute dal Palabanca?

Risponde Paolo Dosi: la crescita del numero delle prostitute nelle strade e’ un effetto della crisi, la prostituzione su strada e’ più ’conveniente’ da un punto di vista economico rispetto a quella nelle case. Con la Polizia Municipale a fatica riusciamo a far fronte al problema, anche se è stato attivato un progetto di riscatto di prostitute sostenuto economicamente proprio attraverso le sanzioni comminate.
Aggiunge Giovanna Palladini: il fenomeno sottende processi criminali molto gravi e preoccupanti. Noi in collaborazione con Lila e Ausl e’ stato attivato il progetto ’Oltre la strada’, che aiuta le ragazze a riscattarsi da condizioni di schiavitù.

Giovedì 29 agosto, primo appuntamento con “Un Po di Piacenza”, la festa del Partito Democratico di Piacenza, edizione 2013, che si terrà presso la Cooperativa Sant’Antonio (via Emilia Pavese, 238 – Piacenza).

PiacenzaSera.it seguirà con DIRETTE VIDEO tutti i principali dibattiti a partire da quello di stasera con la giunta comunale

 
Programma della serata
:
 – ore 18.00:  apertura festa “Un Po di Piacenza”
  Saluto del Segretario dei Giovani Democratici di Piacenza Davide Borrelli.
 
 – ore 18.30: AperiPd “Il Gruppo Consiliare Pd e il 1° anno di amministrazione Dosi” con i dodici consiglieri Pd del Comune di Piacenza (evento moderato da Giulia Girasoli).
 
 – ore 20.00: saluto del Segretario Pd della Città di Piacenza Christian Fiazza.
 
 – ore 20.20: QUESTION TIME alla Giunta Dosi da parte dei cittadini di Piacenza.
 
 – ore 22.00: musica con gli 88Trash.
 
 
Inoltre, tutte le sere funzioneranno gli stand gastronomici con menù tipico piacentino

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.