Quantcast

Alta formazione, dalla Regione fino a 6 mila euro per master e corsi 

L’elenco dei corsi attivati dalle Regioni è già consultabile sul sito www.altaformazioneinrete.it. I voucher per il rimborso totale o parziale delle quote di iscrizione dei corsi indicati nel Catalogo potranno essere richiesti dal 19 agosto al 20 settembre

Più informazioni su

Frequentare master universitari di I e II livello, master accreditati Asfor e corsi di specializzazione grazie ad un voucher fino a 6 mila euro: è l’opportunità offerta dal Catalogo interregionale per l’Alta Formazione. Il progetto vede la partecipazione insieme all’Emilia-Romagna di altre sette regioni italiane, Campania, Lazio, Marche, Molise, Sardegna, Valle D’Aosta e Veneto, ed è promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ogni Regione mette a disposizione risorse proprie, le persone interessate possono fare richiesta dei voucher individuali e partecipare ad uno dei corsi a catalogo, anche ai percorsi di alta formazioni delle altre regioni. Le risorse che la Regione Emilia-Romagna ha reso disponibili per questa annualità sono pari ad 1 milione e 500 mila euro del Fondo Sociale Europeo.

“Il Catalogo Interregionale dell’Alta Formazione promuove la mobilità dei giovani – spiega l’assessore regionale alla Formazione Patrizio Bianchi – Anche quest’anno abbiamo deciso di favorire l’accesso dei giovani laureati disoccupati e inoccupati ai percorsi formativi del Catalogo, per sostenere la crescita delle loro competenze professionali e per supportarne i percorsi di inserimento e reinserimento nel mercato del lavoro”.

L’elenco dei corsi attivati dalle Regioni è già consultabile sul sito www.altaformazioneinrete.it. I voucher per il rimborso totale o parziale delle quote di iscrizione dei corsi indicati nel Catalogo potranno essere richiesti dal 19 agosto al 20 settembre. I percorsi formativi hanno una data di avvio compresa tra il 13 novembre 2013 e il 30 aprile 2014. I corsi termineranno entro il 30 marzo 2015.

Potranno richiedere un assegno formativo tutti i giovani laureati residenti in Emilia-Romagna di età non superiore ai 34 anni (al 20 settembre 2013, data di scadenza della domanda), disoccupati o inoccupati in possesso di un titolo di laurea di vecchio o nuovo ordinamento conseguito con un punteggio non inferiore a 100 su 110 (o punteggio equivalente). Lo stato di disoccupazione deve essere riconosciuto dai Centri per l’Impiego competenti sulla base del domicilio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.