Quantcast

Farnesiana, la biblioteca comunale si rinnova. Progetto da 40mila euro foto

Nella piazzetta della Galleria del Sole, centro civico della Farnesiana, su cui si affaccia la biblioteca comunale, l’assessore alla Cultura Tiziana Albasi e la responsabile del Servizio Biblioteche Rosella Parma

Più informazioni su

Nella piazzetta della Galleria del Sole, centro civico della Farnesiana, su cui si affaccia la biblioteca comunale, l’assessore alla Cultura Tiziana Albasi e la responsabile del Servizio Biblioteche Rosella Parma hanno illustrato il progetto di riqualificazione che riguarderà la stessa sede decentrata, per la quale è previsto il funzionamento a pieno regime sino al 23 agosto e, successivamente, la chiusura sino al termine dell’intervento di ristrutturazione, per restituire agli utenti spazi risistemati e più funzionali entro la fine di ottobre. 

Gli obiettivi dell’intervento sono il miglioramento e rifunzionalizzazione degli spazi destinati al pubblico e lo sviluppo integrato delle attività e dei servizi bibliotecari.

La Biblioteca Comunale Farnesiana, sezione decentrata della Biblioteca Passerini-Landi da cui dipende completamente dal punto di vista amministrativo e gestionale, è ubicata in un quartiere di 21mila abitanti circa, di cui 2.600 ragazzi sotto i 14 anni e oltre 2mila immigrati extracomunitari. La biblioteca, collocata all’interno di un solo locale di 80 mq circa, a sua volta inserito in un complesso commerciale, fornisce servizi di prestito, prestito interbibliotecario, consultazione e accesso wi-fi, ha una dotazione di oltre 7mila libri e nel 2012 ha prestato 11.457 documenti a 640 utenti. Il servizio di prestito è in costante crescita dal 2007, quando furono decisi provvedimenti a sostegno dell’attività bibliotecaria, quali l’informatizzazione del catalogo e la formazione permanente del personale. Negli ultimi 10 anni i prestiti sono aumentati del 143,93%, costituendo oggi il 6,86% del totale dei prestiti.

Per realizzare nuove prospettive di sviluppo – è stato sottolineato – è necessario ora operare nella direzione di una rifunzionalizzazione della biblioteca, considerando le caratteristiche demografiche e sociali del quartiere di appartenenza, le esigenze informative del bacino di utenza e le collaborazioni che si intendono avviare, quali quelle con il Centro Famiglie per un progetto di letture rivolto ai bambini piccolissimi e di interventi a sostegno della genitorialità, nonché incontri di gruppo per anziani del quartiere.

Si procederà perciò, in collaborazione con gli uffici competenti, ad un ristrutturazione del locale e ad un adeguamento degli impianti – entrambe le operazioni a carico del Comune –, nonché all’acquisizione di nuovi arredi e strumentazione informatica, anche con il contributo di 20mila € della Regione Emilia – Romagna. Il progetto complessivo è di 40mila €.

La “nuova” biblioteca sarà di tipo “open space” con scaffali, idonei alla collocazione di documenti librari e multimediali, tavoli provvisti di prese per pc, postazione utenti per consultazione OPAC (catalogo provinciale) e un piccolo spazio dedicato ai bimbi piccolissimi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.