Quantcast

Foti (Fd’I): “In strada Valnure supermercato senza autorizzazione”

Il consigliere comunale fa riferimento alla vicenda relativa ad un immobile di strada Valnure a Piacenza dove da alcune settimane sarebbero in vendita prodotti alimentari nonostante la variante urbanistica necessaria non sia stata ancora approvata

“In base a quale norma di legge si ritiene sufficiente l’adozione – anziché l’approvazione – della variante urbanistica da parte del Consiglio Comunale per la modifica delle norme del Piano Regolatore Generale?” A chiederlo con un’interrogazione è Tommaso Foti (Fratelli d’Italia); il consigliere comunale fa riferimento alla vicenda relativa ad un immobile di strada Valnure a Piacenza dove da alcune settimane sarebbero in vendita prodotti alimentari nonostante la variante urbanistica necessaria non sia stata ancora approvata.

“Il Consiglio Comunale di Piacenza con deliberazione n.186 del 12 dicembre 2011 – ricostruisce  Foti – ritenendo che rispondesse a ragioni d’interesse pubblico la riqualificazione di alcune zone della città anche attraverso il recupero di immobili dismessi consentendovi l’insediamento di strutture commerciali in funzione di attrattività di frequentatori ed utenti, adottava la variante normativa delle Norme Transitorie di Attuazione del Piano Regolatore Generale vigente”.

“Nella bozza di atto unilaterale d’obbligo, è chiaramente scritto che le opere che la proprietà dell’immobile in questione si faceva carico di realizzare, avrebbero dovuto avere inizio solo dopo l’approvazione – e non l’adozione – della variante”. “In realtà – osserva Foti – come risulta chiaramente da documentazione fotografica, a partire dal 6 Giugno 2013 nell’immobile in questione, al piano sotto il livello della strada Val Nure, viene effettuata la vendita di prodotti alimentari, mentre le opere poste a carico della proprietà risultano già realizzate”.

“Il progetto è stato approvato, ma l’iter burocratico non è ancora concluso” – evidenzia Foti che interroga il Comune per sapere “se e quali autorizzazioni, in assenza delle necessarie modifiche alle norme urbanistiche, risultino rilasciate dai competenti uffici comunali e quali conseguenti provvedimenti intenda adottare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.