Quantcast

Gs Cadeo Carpaneto, grande spettacolo a Castell’Arquato

Agosto fa rima con successo per il Gs Cadeo Carpaneto, che non solo brilla con i propri atleti nelle varie manifestazioni interregionali, ma si fa anche onore nell’organizzazione delle gare. 

Agosto fa rima con successo per il Gs Cadeo Carpaneto, che non solo brilla con i propri atleti nelle varie manifestazioni interregionali, ma si fa anche onore nell’organizzazione delle gare. Due, infatti, sono stati gli eventi di successo promossi dal sodalizio del presidente Mauro Veneziani.
Il primo è stato il terzo Gran Premio Cavalier Francesco Faccini, gara su strada per Allievi andata in scena a Sant’Antonio di Castell’Arquato. Sessantaquattro gli atleti al via, tra i quali il campione italiano su strada di categoria Manuel Multari (Mazzano), mentre settantaquattro erano i chilometri da percorrere nella manifestazione promossa da Massimo Faccini, proprietario del ristorante di famiglia e figlio del cavalier Francesco. La gara è stata decisa da un allungo a cinque regolato dal parmense Simone Canvelli (Torrile), fratello di Vania, Allieva tesserata per il Gs Cadeo Carpaneto.
Ordine d’arrivo: 1° Simone Canvelli (Torrile) in 2 ore e 1 minuto, 2° Daniele Lardori (Mazzano), 3° Marco Murgano (Gs Levante Eurothermo), 4° Michele Grossi (Regolo-Ortonovese), 5° Riccardo Gallasio (Team Barblanco) a 10 secondi, 6° Alexandru Irimie (Mazzano) a 17 minuti, 7° Michele Sambusiti (Cc Cremonese 1891), 8° Nabil Maarouf (Regolo-Ortonovese), 9° Andrea Yuri Pedroni (Cc Cremonese 1891), 10° Daniele Ragnoli (Mazzano).
La seconda manifestazione, invece, era una novità assoluta: la prima cronoscalata Coli-Sella dei Generali, che ha visto 49 partecipanti suddivisi tra Allievi, Allieve, Juniores ed Elite-Under 23. L’evento è stato organizzato dal Gs Cadeo Carpaneto in collaborazione con la Pro loco di Coli. Incantevole lo scenario dell’Alta Valtrebbia, mentre di grande qualità è stato il lotto dei partecipanti, con squadre importanti come Team Giorgi, Named, Palazzago e Podenzano e atleti di grande valore, come la campionessa giovanile europea su pista Lisa Morzenti, vincitrice nelle Allieve. Negli Allievi, grande performance per Riccardo Lucca, che ha fatto registrare il settimo tempo assoluto battendo a distanza tutti gli juniores e metà dei dilettanti. Negli Juniores, doppietta per il Team Giorgi con Filippo Zaccanti (primo) e Simone Cattaneo (secondo), mentre negli Elite-Under 23 la vittoria è andata a Ilia Koshevoy (Big Hunter), con il Gs Podenzano terzo e settimo con Jacopo Mosca e Matteo Gozzi.
Ordini d’arrivo
Allievi: 1° Riccardo Lucca (Forti e Veloci) in 25’49”, 2° Michel Piccot (Galliatese) in 26’ 55”, 3° Edoardo Faresin (Vc Bassano 1892) in 28’14”.
Allieve: 1° Lisa Morzenti (Villongo) in 32’18”, 2° Nicole Nesti (Sc Gastone Nencini) in 33’53”, 3° Alice Gasparini (Inexere Village) in 36”18.
Juniores: 1° Filippo Zaccanti (Team Giorgi) in 25’51”, 2° Simone Cattaneo (Team Giorgi) in 25’59”, 3° Yuri Colonna (Bessi Calenzano) in 26’13″.
Elite-Under 23: 1° Ilia Koshevoy (Big Hunter Seanese) in 24’20”, 2° Giulio Ciccone (Palazzago Fenice) in 24’51”, 3° Jacopo Mosca (Podenzano) in 25’09”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.