Quantcast

Il ministro Delrio alla Festa Pd: “Renzi è l’uomo giusto per i democratici” foto

Alla Festa del Partito democratico a Sant’Antonio il ministro agli Affari Regionali Graziano Delrio appoggia il sindaco di Firenze. "Basta però alle correnti, servono uomini liberi: io non sono renziano, sono Graziano".

Più informazioni su

“Matteo Renzi? Per me è l’uomo giusto per il Partito democratico”. Alla Festa del Partito democratico in corso a Sant’Antonio è arrivato il ministro agli Affari Regionali Graziano Delrio. Un dicastero importante in questa fase politica, sua infatti la competenza sulla riforma istituzionale degli enti locali con la discussa abolizione delle Province, ma anche la difficile situazione dei Comuni, stretti dal Patto di Stabilità. Subito un commento sulla riforma dell’Imu, con la creazione della Service Tax. “Cercheremo di modificarla per far sì che non siano gli inquilini a pagarla, ma nella maggior parte dei casi i proprietari di casa”.

Molta la curiosità anche sul futuro delle Province. “Abbiamo approvato una riforma come Governo, ora speriamo sia il Parlamento ad approvarla in tempi rapidi”. Sullo sfondo le complicate vicende politiche italiane, con la data cruciale del 9 settembre, quando la Giunta per le Elezioni dovrà giudicare l’eventuale decadenza del senatore Berlusconi in conseguenza della condanna definitiva nel processo Mediaset stabilita dalla Cassazione ai primi di agosto. “Il Pd – ha previsto Delrio – resterà unito”.
Dopo un giro tra le cucine della Cooperativa di Sant’Antonio e le molte strette di mano, Delrio è stato intervistato da Roberto Reggi, ex sindaco di Piacenza e braccio destro proprio di Delrio ai tempi dell’Anci.
“La nostra riforma punta a efficentare l’intero Paese, puntanto a far lavorare insieme i piccoli Comuni e deburocratizzare le Regioni, facendo lavorare bene le grandi città puntando sulle aree metropolitane e migliorando il raccordo tra i diversi livelli di governo”. Critico Delrio sui ritardi nell’approvazione della riforma elettorale. “Non si può tenere il Porcellum solo per far fuori il Movimento Cinquestelle. I cittadini hanno il diritto di scegliere i parlamentari. Il Partito democratico mi sembra il più deciso a cambiare la legge elettorale, puntando sul doppio turno”. Netta poi la posizione di Delrio sul partito. “Non possiamo consultare gli elettori solo per le Primarie. Basta poi alle correnti, dobbiamo essere uomini liberi”.

Segui nella WEB TV la diretta del dibattito. A sinistra alcune foto della serata con l’omaggio a Verdi.

Dopo il confronto con la giunta comunale stasera, venerdì 30 agosto, è un ministro l’ospite della festa del Partito Democratico di Piacenza, il titolare del dicastero agli Affari Regionali Graziano Delrio intervistato dall’ex sindaco di Piacenza Roberto Reggi. Appuntamento alle ore 20,45 alla cooperativa di Sant’Antonio di via Emilia Pavese. PiacenzaSera.it seguirà l’incontro in DIRETTA VIDEO.

– ore 18.00: AperiPd “I diritti civili al tempo della crisi” con i consiglieri Pd del Comune di Piacenza G. Piroli e S. Cugini, il Forum Immigrazione della federazione PD di Piacenza, I Giovani Democratici e Marilisa d’Amico (avvocato costituzionalista e consigliera comunale PD e Presidente Commissione Affari istituzionali del Comune di Milano). Evento moderato da Giulia Girasoli.

– ore 22: Cammeo in onore di Giuseppe Verdi per il bicentenatio della nascita del Cigno di Busseto. BUON COMPLEANNO MAESTRO! Gli artisti Annamaria Chiuri, Paola Cigna, Susie Georgiadis, Angela Angheleddu. Pianista Milo Martani. Presenta Alessandro Bertolotti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.