Quantcast

“Il Pdl non ha mantenuto le promesse”. Agogliati rilancia Forza Italia  

Coloro che hanno aderito a Piacenza per la prima volta a Forza Italia, Azzurri 94, ora ritornano in campo per una nuova avventura politica. Lo anticipa Antonio Agogliati, già consigliere regionale e parlamentare in forza a Berlusconi

Coloro che hanno aderito a Piacenza per la prima volta a Forza Italia, Azzurri 94, ora ritornano in campo per una nuova avventura politica. Lo anticipa Antonio Agogliati, già consigliere regionale e parlamentare in forza a Berlusconi. L’invito ad aderire, dice Agogliati, e’ quindi rivolto a tutti gli amministratori piacentini, durante una conferenza stampa cui hanno partecipato Rodolfo Ridolfi, coordinatore regionale, Valerio Sartori, assessore del Comune di Rottofreno. Il primo ad aderire e’ Michele Frassinelli, vice sindaco di Bobbio, proveniente da un’altra storia politica (fu candidato alle regionali per l’Udc nel 2005 ma da diversi anni non aderisce ad alcun partito). 

Azzurri 94 nasce nell’inverno del 2012, comprende dirigenti del Pdl che hanno chiesto la discesa in campo di Berlusconi insieme alla ricostituzione di Forza Italia. “Una richiesta nata dalla volontà di allontanarci dal Pdl, un progetto che non ha mantenuto i presupposti di quella rivoluzione liberale alla base della nascita di Forza Italia” spiegano. “Saremmo contenti se il contendente dall’altra parte fosse Matteo Renzi: così Berlusconi potrebbe registrare il nuovo record e battere un altro rappresentante del centro sinistra”. Sul rapporto con il Pdl, Agogliati puntualizza che non esiste alcuna contrapposizione: il Pdl resta come aggregatore, contenitore di diverse forze politiche del centrodestra, alleate tra di loro, da utilizzare in base elettorale se ci sarà un ritorno ai collegi (con la riforma della legge elettorale).

“C’è la possibilità per Piacenza, la terra di Bersani, molto vicina alla Lombardia, di essere un terreno fecondo per questa rinascita di Forza Italia”. Frassinelli ripercorre la sua storia politica: “Mi sono candidato per la prima volta nel 1999, quasi per scherzo, ma ho scoperto presto la passione e l’impegno per il proprio territorio. Io non ho condiviso la scelta di Casini di correre da solo, e ho sempre guardato con interesse l’esperienza di Forza Italia e ho sempre creduto nel presidente Berlusconi. Con Forza Italia potremo fare delle belle cose, sono orgoglioso di poter lavorare con questo gruppo”.

Agogliati rivolge quindi un appello ad aderire a Forza Italia, perché “c’è bisogno di freschezza, di convinzione per allargare il consenso al nostro movimento, le nostre proposte e le nostre iniziative. La nuova democrazia si costruisce allargando la base di partecipazione”. Tra le prime adesioni anche quella del vicesindaco di Rottofreno Valerio Sartori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.