Quantcast

“Lultimaprovincia”, teatro e risate nelle piazze piacentine foto

Lultimaprovincia raggiunge la 22esima edizione, e tocchera 7 comuni del nostro territorio

Più informazioni su

Torna anche quest’anno “L’ultima provincia”, il festival che dal 20 agosto al 5 settembre porterà in 7 comuni della nostra provincia 12 spettacoli di varia tipologia di linguaggi teatrali. La manifestazione, la cui direzione artistica è curata dai Manicomics teatro, che raggiunge la 22esima edizione e che si impegna di portare un divertimento intelligente capace di raggiungere tutte le fasce di età.

“Una iniziativa che può proseguire grazie all’importante impegno della regione e quello altrettanto importante della Fondazione, un evento che sono sicuro verrà confermato anche nel 2014, anno che probabilmente vedrà tagliare ancora i finanziamenti ai bilanci delle varie amministrazioni – spiega Maurizio Parma, assessore provinciale alla cultura – Non sono preoccupato ma ritengo che sia necessario aprire un dibattito sulla possibilità di allargare il numero delle sponsorizzazioni”.

“Abbiamo creato un lavoro precario perché il nostro dell’attore è un lavoro precario e perché noi tutti viviamo in un momento precario, e l’obiettivo è quello di cercare resistere in questo equilibrio per l’appunto precario, collegato a ciò infatti, oltre all’attività prettamente teatrale non mancheranno i richiami e i momenti circensi – così ha commentato Mauro Mozzani uno dei direttori artistici di Manicomics teatro – Non è solamente un programma estivo il nostro, ma bensì un lavoro che prosegue durante tutti i mesi dell’anno”.

“Abbiamo cercato di essere propositivi per futuro, imponendoci di inventare cose nuove – ha aggiunto Paolo Pisi – Da parte nostra un ringraziamento va a chi ha permesso questo festival ossia i comuni, la provincia e la Fondazione di Piacenza e Vigevano che nonostante le difficoltà economiche ci hanno aiutato a creare un festival con “F maiuscola”.

Il festival toccherà i comuni di Vigolzone, Gragnano, Podenzano, Rottofreno, Rivergaro, San Giorgio e infine Piacenza con le rappresentazioni del 6 e 7 settembre a Palazzo Farnese. Oltre ai 12 spettacoli saranno presenti due laboratori a San Polo e Podenzano, entrambi il 3 settembre, incentrati, il primo sulla costruzione di comici strumenti musicali e il secondo sulle tecniche circensi.

Insieme ai rappresentanti dei comuni che ospiteranno il festival, era presente Tiziana Albasi per il comune di Piacenza: “Dobbiamo cercare una modalità di incontro fra tanti comuni, sia dal punto di vista economico che organizzativo per fare in modo che una rassegna con queste caratteristiche con questi importanti contenuti, vada avanti allargando la propria presenza il più possibile su tutta la nostra provincia”.

IL COMUNICATO

RIPARTE IL TOUR TEATRALE DE “LULTIMAPROVINCIA” CON MANICOMICS
Il festival, in scena dal 20 agosto al 7 settembre, coinvolgerà sette Comuni per un totale di dodici spettacoli

Si alza il sipario sulla 22esima edizione de “LultimaProvincia Teatro Festival” proposta da Manicomics Teatro. La manifestazione dedicata alla “terra di teatro e di confine” prenderà il via martedì 20 agosto e si concluderà il prossimo 7 settembre.
Sette i Comuni coinvolti (Gragnano, Piacenza, Podenzano, Rivergaro, Rottofreno, Vigolzone e San Giorgio) e 12 i titoli in cartellone.
A presentare il programma del Festival, questa mattina in Provincia, è stato l’assessore alla Cultura Maurizio Parma che ha evidenziato la grande opportunità offerta da LultimaProvincia: “raccogliere risorse per un’esperienza che va a vantaggio di più comuni”. “Nonostante il periodo attuale si confermi difficile – ha illustrato il direttore artistico Mauro Mozzani – il gruppo Manicomics con l’indispensabile sostegno degli enti che hanno collaborato al progetto è riuscito a mettere in campo ancora una volta un ciclo di spettacoli rivolto a tutti i generi di pubblico”. “L’obiettivo – hanno aggiunto i codirettori  Mauro Caminati e Paolo Pisi – è quello di portare contenuti in spettacoli pensati anche per un pubblico che normalmente non frequenta l’ambiente del teatro”.  “Il Festival – hanno detto l’assessore alla Cultura del Comune di Piacenza Tiziana Albasi e gli assessori Patrizia Calza (Gragnano), Samuele Uttini (San Giorgio), Silvia Milza (Vigolzone), Mario Scaravella (Podenzano)  e Graziella Gandolfini (Rottofreno) – consente anche ai piccoli comuni di ospitare spettacoli teatrali apprezzati e di creare un’occasione di aggregazione diversa e originale”.
La manifestazione è promossa da Manicomics Teatro in collaborazione con la Provincia di Piacenza, la Regione Emilia Romagna, i sei Comuni coinvolti e la Fondazione di Piacenza e Vigevano.

IL PROGRAMMA
(tutti gli spettacoli sono gratuiti e avranno inizio alle 21)

20 agosto VIGOLZONE (cortile del castello)
Nando e Maila – Sconcerto d’amore

22 agosto GRAGNANO (piazza della Pace)
Teatro Necessario – Nuova Barberia Carloni

27 agosto VIGOLZONE (cortile del castello)
Teatro del Cerchio – OlletO

28 agosto GRAGNANO (piazza della Pace)
Manicomics Teatro – Il gigante egoista

29 agosto SAN GIORGIO (cortile della Rocca)
Caminati e Oldani – Piacere Gianni

31 agosto RIVERGARO (piazza Paolo)
Jashgrawonsky Brothers – Trash

1 settembre ROTTOFRENO (pista polivalente)
Circo Pitanga – Sogni d’estate

2 settembre SAN NICOLO’ (pista polivalente)
Circo 238 – Perchè no?

3 settembre SAN POLO (piazza della chiesa)
Delikatessen Duo – Patatrac

5 settembre PODENZANO (giardino Haway)
Ambaradan teatro – Zirko bobosky

6 settembre – PIACENZA (cortile palazzo Farnese)
I fratelli Caproni – Attento si scivola!

7 settembre PIACENZA (palazzo Farnese)
Andante mosso – Ciarlatown

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.