Quantcast

“Mai più morti come Luca”, la petizione supera le 10mila firme

Ha superato le 10mila firme la petizione online sugli allarmi anti abbandono in auto, lanciata dopo la tragedia di Luca Albanese il bambino di soli 2 anni morto a Piacenza per il caldo sulla vettura del padre, che si era recato al lavoro convinto di averlo accompagnato il piccolo all’asilo

Più informazioni su

Ha superato le 10mila firme la petizione online sugli allarmi anti abbandono in auto, lanciata dopo la tragedia di Luca Albanese il bambino di soli 2 anni morto a Piacenza per il caldo sulla vettura del padre, che si era recato al lavoro convinto di avere accompagnato il piccolo all’asilo. “Il Ministero dei Trasporti e la Commissione Europea, spiegano i promotori della petizione – sono stati sollecitati a interloquire con i sostenitori della richiesta di prevedere l’obbligatorietà degli allarmi anti abbandono sulle autovetture o dei sistemi di ritenuta. Le risposte sono ancora insoddisfacenti: adducendo scarsa conoscibilità del fenomeno in Europa, scarsa prevedibilità dell’efficacia dei sistemi e costi possibilmente elevati dei dispositivi, i vari gabinetti preposti della Ue rispondono all’unisono ma in maniera generica e superficiale che si interesseranno del fenomeno”.

“Naturalmente – proseguono – questo non fermerà la nostra azione, l’indifferenza della burocrazia non varrà certo un’altra giovane vita spezzata. L’interesse della tutela dei bambini deve prevalere rispetto a quella del profitto delle case automobilistiche”. Chiunque volesse firmare la petizione può farlo a questo link

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.