Quantcast

Ospedale Fiorenzuola, Fd’I: “Azzerare vertici Asl”. Domani la conferenza sanitaria

I consiglieri comunali Bazzani e Morganti: "I vertici Asl hanno data scarsissima prova di affidabilità, la conferenza ne chieda la sostituzione"

“Al di là del fatto che non si è mai visto che, chi ha tutti i mezzi tecnici a disposizione, chieda agli interlocutori di trovare alternative alle proposte presentate –  rimane il fatto che sulla vicenda dell’ospedale di Fiorenzuola i vertici Asl hanno data scarsissima prova di affidabilità.” Lo affermano i consiglieri comunali Alberto Bazzani e Massimiliano Morganti di Fratelli d’Italia. Intanto è prevista per domani mattina in Provincia una nuova riunione dela Conferenza territoriale sociale e sanitaria che verterà sempre sulla ristrutturazione e messa in sicurezza dell’ospedale del capoluogo della Valdarda.

“E’ sintomatico – sostengono – il fatto che, se nessuno avesse elevato la giusta e vibrata protesta che invece c’è stata, avremmo dovuto subire per tre anni la chiusura del comparto ospedaliero ospitato nella parte vecchia dell’ospedale. Dopo che invece i vertici dell’asl hanno capito che aria negativa tirava verso di loro, allora ecco uscire dal cilindro una proposta più meditata, quanto ancora inaccettabile, di ridimensionamento dei tempi di chiusura.”

“E’ la prima volta che ci capita di assistere ad una sorta di asta di chiusura di un pubblico servizio – evidenziano Morganti e Bazzani – e francamente la cosa non la possiamo digerire. Un problema che oggi si dice urgentissimo, quale quello della possibile mancata tenuta statica della struttura ospedaliera – per alcuni mesi è stato tenuto nascosto, quasi si trattasse di un fatto di routine. Poi, improvvisamente, un’accelerazione tanto sospetta quanto maldestra dei tempi d’intervento, per altro fondati solo sulle parole e le buone intenzioni, atteso che non c’è un progetto degno di questo nome e neppure le disponibilità economiche necessarie per avviare i lavori.”

“Indipendentemente da quanto andranno a proporre i vertici amministrativi dell’Asl, ci aspettiamo che la conferenza socio sanitaria – concludono i consiglieri di Fratelli d’Italia – formuli alla Regione la richiesta dell’immediata sostituzione degli stessi. Quale fiducia si può infatti nutrire in chi, recitando a soggetto, ogni volta che è stato incalzato su una questione piuttosto che su un’altra ha cambiato versione su tempi e modalità d’intervento sull’ospedale di Fiorenzuola?” 

Ospedale di Fiorenzuola, Prc: “Serve una controperizia”

Ospedale Fiorenzuola, Papamarenghi a Trespidi: “Audizione del progettista”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.