Quantcast

Rotta verso papa Francesco, partiti col vescovo tre pullman di giovani FOTO foto

Sono partiti questa mattina i primi tre pullman di giovani piacentini diretti a Roma per incontrare mercoledì 28 agosto in udienza privata papa Francesco

Più informazioni su

Sono partiti questa mattina i primi tre pullman di giovani piacentini diretti a Roma per incontrare mercoledì 28 agosto in udienza privata papa Francesco. A questo primo folto gruppo della comitiva, nel quale è presente anche il vescovo di Piacenza-Bobbio Gianni Ambrosio, si uniranno altri 7 bus in partenza nelle prossime ore. Nelle foto alcuni momenti della partenza e la sosta alla chiesa “dell’Autostrada del Sole” presso l’autogrill di Firenze dove è stata celebrata una messa. 

Quella dei giovani piacentini è la prima imponente trasferta di fedeli da Piacenza al cospetto di papa Bergoglio, nell’ambito del pellegrinaggio diocesano dei giovani “Su questa pietra” (27-29 agosto) in occasione dell’Anno della fede. 

IL PROGRAMMA

MARTEDI’ 27 AGOSTO
Ore 5: partenza da via IV Novembre (Palazzo Cheope); sosta alla chiesa di San Giovanni Battista a Firenze (chiesa “dell’Autostrada del Sole”); preghiera di inizio pellegrinaggio
Ore 13: arrivo a Roma; Basilica liberiana di Santa Maria Maggiore; preghiera a Maria Salus Popoli Romani (cappella borghesiana)
Ore 17.30: Arcibasilica del SS. Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista al Laterano; celebrazione dei Vespri

MERCOLEDÌ 28 AGOSTO
Ore 14.30: ritrovo in piazza San Pietro, fontana di destra (lato braccio di Costantino); ingresso in Basilica vaticana e incontro con Sua Santità Papa Francesco. Concelebrazione eucaristica (altare della Cattedra)
Ore 18.30: rientro nelle strutture alberghiere
Ore 19:30: cena “Roma by night” (tour in pullman)

GIOVEDÌ 29 AGOSTO
Ore 14: ritrovo
Ore 15: Basilica di San Paolo fuori le mura. Celebrazione della Parola e mandato
Ore 17:partenza per Piacenza
Ore 24:arrivo stimato a Piacenza (via IV novembre)


L’ANGELUS DEDICATO AI GIOVANI
– Basare la propria felicità sull’avere è assurdo mentre i giovani di oggi soffrono per “il veleno” di una società vuota che propone loro “l’illusione” del “consumismo”. Nel primo Angelus di agosto, recitato in piazza San Pietro, papa Francesco aveva ricordato che la vera ricchezza “è l’amore di Dio da condividere con i fratelli” rievocando la Giornata mondiale della gioventù conclusa con una grande messa sulla spiaggia di Rio de Janeiro.

E proprio ai giovani il Papa aveva dedicato gran parte del suo discorso. “I giovani sono particolarmente sensibili al vuoto di significato e di valori che spesso li circonda. E purtroppo ne pagano le conseguenze. Invece l’incontro con Gesù vivo, nella sua grande famiglia che è la Chiesa, riempie il cuore di gioia”, “di vita vera, di un bene profondo”. “Per questo non si deve dimenticare l’esperienza della Gmg per “affrontare la vanità quotidiana, il veleno del vuoto che si insinua nelle nostre società basate sul profitto e sull’avere, che illudono i giovani con il consumismo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.