Quantcast

Ultime ore di caldo torrido, temporali in arrivo. Calano le temperature previsioni

Se nel piacentino mercoledì si sono registrati 35 gradi di massima, giovedì è atteso un calo di almeno tre gradi; inizialmente il cielo sarà sereno, con un aumento della nuvolosità nel corso della giornata che porterà in serata rovesci temporaleschi

Più informazioni su

Ultime ore di caldo torrido. Secondo le previsioni è infatti in arrivo una perturbazione che porterà precipitazioni anche di forte intensità e un deciso abbassamento delle temperature. “Già da mercoledì – spiega Antonio Sanò del portale ilmeteo.it – le prime nubi giungeranno al nordovest con rare piogge, mentre da giovedì i temporali violentissimi al nordovest decreteranno la fine di Stige e tra venerdì e sabato aria un po’ più fresca investirà la Penisola. La domenica sarà soleggiata e mite”.

Se nel piacentino mercoledì si sono registrati 35 gradi di massima, giovedì è atteso un calo di almeno tre gradi; inizialmente il cielo sarà sereno, con un aumento della nuvolosità nel corso della giornata che porterà in serata rovesci temporaleschi. Venerdì tornerà il sereno in pianura, mentre sui rilievi potranno verificarsi occasionali rovesci o temporali in mattinata; continueranno a scendere le massime che si attesteranno sui 30 gradi in pianura e 25 sui rilievi.

Perturbazione in arrivo, allerta al Nord della Protezione Civile
Una perturbazione di origine atlantica porterà nelle prossime ore piogge e temporali sulle regioni settentrionali, in particolare sui settori alpini e prealpini centro-occidentali, determinando un calo sensibile delle temperature che resteranno invece elevate sul resto del paese. Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque emesso una allerta meteo che prevede, a partire dalla serata di mercoledì, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia. I fenomeni potranno essere accompagnati da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento. Il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le strutture locali di protezione civile. (Ansa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.