Quantcast

Agricoltori produttivi sempre, venerdì convegno regionale

Oltre 250 agricoltori, pensionati e non, provenienti da tutta la regione si ritroveranno nell’auditorium dell’Università Cattolica per condividere spunti importanti sul vivere bene, non solo a lungo, ma anche in salute

Più informazioni su

Il Sindacato Pensionati di Confagricoltura si appresta ad un evento importante: si terrà, infatti, venerdì prossimo, 27 settembre, a Piacenza il convegno regionale “Agricoltori: produttivi sempre – come favorire la qualità dell’invecchiamento attivo”. Oltre 250 agricoltori, pensionati e non, provenienti da tutta la regione si ritroveranno nell’auditorium dell’Università Cattolica per condividere spunti importanti sul vivere bene, non solo a lungo, ma anche in salute.

A fare gli onori di casa il presidente del Sindacato Pensionati di Confagricoltura Piacenza, Giovanni Merli, che aprirà i lavori alle 10.00. Saranno presenti: Giovanni Maggiolo, presidente Regionale del Sindacato Pensionati e Bruno Allegretti, presidente Nazionale del Sindacato Pensionati. Fabrizio Franchi, direttore del Reparto di Geriatria dell’Ospedale “G. da Saliceto” di Piacenza, interverrà sul tema: tutelare la salute con una corretta alimentazione; mentre di salute e sicurezza per una migliore qualità della vita lavorativa parleranno Giovanni Lombardi, direttore dell’Unità Operativa Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro dell’Azienda Usl di Piacenza e Francesca Sormani, tecnico della prevenzione appartenente alla medesima Unità Operativa. Le conclusioni saranno affidate ad Angelo Santori, segretario nazionale e vicepresidente del Sindacato Pensionati e Roberto Poggioni, presidente della Federazione Nazionale Impresa Familiare Coltivatrice. Numerosi anche gli altri nomi illustri attesi in sala.

L’iniziativa, che gode del sostegno della Camera di Commercio di Piacenza e di Cariparma Crédit Agricole, è patrocinata dall’Azienda Usl di Piacenza. “Abbiamo voluto organizzare un evento – spiega Giovanni Merli – che dedicasse attenzione alle problematiche di chi non è più giovane, ma, come nel caso di quasi tutti noi imprenditori agricoli, opera ancora in famiglia e nell’impresa rendendosi utile e svolgendo sempre più spesso ruoli non delegabili e quindi fondamentali. Siamo molto lontani da un meritato riposo, ma tutto sommato ne siamo orgogliosi e vogliamo dunque condividere indicazioni e consigli importanti per poter continuare a svolgere al meglio i nostri impegni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.