Quantcast

Aviaria, revocate alcune restrizioni all’esercizio dell’attività venatoria

Il divieto di utilizzo di richiami vivi (anatre e pavoncelle) rimane solo nelle Zone di protezione e sorveglianza e per gli esemplari provenienti da tali aree

Più informazioni su

Il Settore Tutela faunistica della Provincia di Piacenza informa che, su indicazione della Regione Emilia-Romagna (tramite comunicazione diffusa nelle scorse ore), sono state revocate anche sul territorio piacentino le restrizioni tese a limitare la diffusione del virus dell’Aviaria nella stagione venatoria 2013-2014. Il divieto di utilizzo di richiami vivi appartenenti alle specie degli anseriformi (anatre) e dei caradriformi (pavoncelle), che era stato istituito nelle scorse settimane, rimarrà in vigore unicamente nelle Zone di protezione e sorveglianza.

Nel territorio piacentino non sono presenti tali Zone ma rimane il divieto – rivolto a tutti cacciatori – di utilizzare i richiami provenienti da tali aree. In sostanza il dispositivo dirigenziale del ministero della Salute revoca alcune restrizioni attivate per l’influenza aviaria, tra cui anche il divieto di uso dei richiami, mantenendone altre legate alla movimentazione delle specie avicole.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.