Quantcast

Baseball, Rebecchi Nord vince i primi due match a Novara e ipoteca il titolo

I biancorossi dominano il turno d’andata della finale vincendo a Novara 5-1 in gara1 e 7-0 in gara2 e a questo punto manca loro una sola vittoria per la definitiva consacrazione

La Rebecchi Nordmeccanica vince le prime due partite della finale scudetto di IBL2 e mette una seria ipoteca sulla conquista del titolo. I biancorossi dominano il turno d’andata della finale vincendo a Novara 5-1 in gara1 e 7-0 in gara2 e a questo punto manca loro una sola vittoria per la definitiva consacrazione. A Novara si è vista in campo una sola squadra che ha meritatamente portato a casa l’intera posta senza mai consentire agli avversari di trovarsi in vantaggio nell’arco delle due partite. Al mattino Piacenza in vantaggio 3-0 al primo attacco col triplo di Ferrini ed il doppio di Gregorini. Filippo Crepaldi domina sul monte consentendo sporadiche iniziative all’attacco novarese. La Rebecchi Nordmeccanica non riesce pienamente ha sfruttare le altre occasioni che la partita gli offre e così il parziale del primo inning resta tale fino al’8°. Gli ulteriori due punti arrivano al 9° con la spettacolare rubata a casa base di Ferrini ed il singolo di Marquez. Tutto fatto anche se Novara ha un ritorno di fiamma nelle battute finali allorchè segna il punto della bandiera e arriva a riempire le basi. Con un out e Crepaldi ormai oltre il centinaio di lanci è Mrari che effettua le ultime due decisive eliminazioni che realano alla squadra di Gianluca Marenghi il primo successo.

Assolutamente senza storia gara2 del pomeriggio. Piacenza parte anche stavolta lancia in resta e dopo due attacchi conduce 4-0. Novara ha in qualche modo ancora la volontà di reagire ma senza procurare danni concreti ad un Piacenza sicuro padrone del match. Quando poi i punti di vantaggio diventano 7 al 4° inning i padroni di casa danno l’impressione di abdicare definitivamente. Con Espinosa che rileva Acosta il confronto non ha più significato dal 5° in poi trascinandosi velocemente verso un’epilogo ormai scontato. Finisce appunto 7-0 e Piacenza può tornarsene a casa col bottino pieno in vista delle gare di ritorno al De Benedetti. Ora alla Rebecchi Nordmeccanica serve il terzo successo per diventare Campione d’Italia 2013 dell’Italian Baseball League II Division. I match ball disponibili sono tre: si comincerà sabato pomeriggio con gara3 e poi eventuali gara4 alla sera e gara5 domenica mattina. La sensazione è davvero quella che ci si trovi ad un passo da uno storico successo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.