Quantcast

Canottaggio, poker di ori della Nino Bixio a Ravenna

Domenica scorsa si è svolta sul bacino della Standiana di Ravenna la terza e ultima regata regionale dell’Emilia-Romagna per l’anno 2013. La Nino Bixio è tornata con il bottino di 4 ori, 5 argenti e 1 bronzo 

Più informazioni su

POKER DI ORI PER LA NINO BIXIO A RAVENNA ( Prima nella classifica a squadre )

Domenica scorsa si è svolta sul bacino della Standiana di Ravenna la terza e ultima regata regionale dell’Emilia-Romagna per l’anno 2013. La Nino Bixio è tornata con il bottino di 4 ori, 5 argenti e 1 bronzo che, pur non soddisfacendo appieno i tecnici Valisa, Rossi e Savino, lascia le porte aperte per qualche buon risultato nelle importanti competizioni di fine stagione come Coppa Italia, Trofeo delle Regioni e Campionati Italiani junior e senior.

Il protagonista della giornata è stato Federico Fontana, che grazie all’impegno, dedizione e umiltà che lo contraddistinguono si è aggiudicato due ori a distanza di 30 minuti, prima sull’8 con timoniere categoria senior formato oltre che da Fontana da Filipp Dassoni (tim.) Matteo Lommi, Omar Ghetti, Tommaso Rossi (Nino Bixio), Riscazzi, Subacchi, Tortis (Vittorino) e Ferrarini (Delta) che ha tenuto testa a Marco Savino (Nino Bixio), Dioli, Ferrioli, Mingozzi, Dinardo (Delta), Donadello (Padova Canottaggio), Bosi, Michelotti, tim. Andena (Vittorino) giunti secondi; poi nella specialità del singolo pesi leggeri che Fontana ha vinto con largo margine.

Gli altri 2 ori sono arrivati dal singolo ragazze (15-16 anni) grazie a Clara Guerra, che torna a vestire i colori della Bixio dopo l’esperienza con la nazionale italiana, e dal singolo 7,20 allievi C (13 anni) grazie a Michele Cigni, autore dell’ormai solito monologo che lo ha visto primo dall’inizio alla fine infliggendo un notevole distacco ai più diretti inseguitori. Due argenti per la coppia Matteo Savino-Matteo Natalucci nella categoria ragazzi, prima nella specialità del doppio e poi nel quattro di coppia insieme a Verdecchia e Frenquellucci della Canottieri Pesaro.

Argento anche dal doppio junior (17-18 anni) di Giulia Libé e Clara Guerra e dal singolo 7,20 allievi C di Matilde Bruschi, beffata alle ultime palate dopo aver condotto in testa tutta la gara. Sfortunata la prova del doppio junior di Matteo Lommi e Omar Ghetti che per la rottura di uno scalmo hanno dovuto gareggiare su una imbarcazione di fortuna giungendo quarti, e dal quattro di coppia cadetti (14 anni) di Davide Imbesi, Edoardo Libé (Nino Bixio), Bertoni e Dari (Ravenna), terzi, entrambi equipaggi dall’indiscusso valore tecnico penalizzati dalla sfortuna che ha riservato loro un imbarcazione non all’altezza.

Infine buoni piazzamenti dal doppio cadetti per Filipp Dassoni e Edoardo Libé, quarti, e per Davide Imbesi e Michele Maci, sesti; dal doppio master per Marco Savino e Alessandro Poggio (Lario), quarti; dal singolo junior per Marco Leccardi, quinto e Luca Tiari, sesto; quinto posto per il doppio junior di Leccardi e Tiari, per il singolo 7,20 cadetti di Michele Cigni e per il quattro di coppia cadetti di Dassoni, Maci (Nino Bixio), Villa (Vittorino) e Orlandi (Delta); sesto posto per il doppio allievi B1 (11 anni) di Francesca Berzolla e Colori (Delta); settimo posto per il 7,20 cadetti di Matilde Bruschi e per il 7,20 allievi B1 di Francesca Berzolla.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.