Concorso Acer “Tutti più vicini”, 146 le iscrizioni

Si sono concluse oggi le iscrizioni al concorso “Tutti più vicini” organizzato da Acer per promuovere e sensibilizzare il senso civico dei propri inquilino, nell’ottica del rispetto e della conservazione del bene comune. 

Più informazioni su

Si sono concluse oggi le iscrizioni al concorso “Tutti più vicini” organizzato da Acer per promuovere e sensibilizzare il senso civico dei propri inquilino, nell’ottica del rispetto e della conservazione del bene comune. Al concorso, riservato a chi risiede negli alloggi Acer di Piacenza e provincia da almeno un anno e che sia in regola con i pagamenti dell’affitto, partecipano 146 famiglie, tra Piacenza (la maggior parte) e provincia (Cortemaggiore, Monticelli e Vigolzone i più gettonati).

All’opera da domani, dunque, la commissione istituita da Acer che verificherà lo stato degli appartamenti in questione (40 gli alloggi che saranno sorteggiati) a partire dalle condizioni igienico sanitarie degli ambienti, pulizia accurata dei sanitari, delle caldaie, pulizia dal calcare e funzionamento della rubinetteria, manutenzione del tinteggio e areazione dei locali, serramenti interni ed esterni oltre alla cura di balconi, pianerottoli, garage e cantine. Verrà infine stilata una classifica dei primi 20 inquilini con il maggior punteggio ottenuto, che saranno premiati in una serata speciale venerdì 13 dicembre 2013 dedicata a grandi e bambini. 

 
La commissione è costituita dal Presidente o altro membro del CdA Acer, dal Dirigente o delegato del Servizio Manutenzione, dal Dirigente o delegato Servizio Gestione e dal Mediatore Sociale. 
 
Il concorso, così come il corso per assistenti di condominio, le cui iscrizioni terminano lunedì 7 ottobre, fanno parte della serie di iniziative che il nuovo corso del Consiglio di Amministrazione di Acer ha promosso nell’ottica di creare, a partire dalla giovani generazioni, la conoscenza dei diritti e dei doveri che l’appartenenza ad una società impone per una condivisione reale e concreta dei valori, del rispetto e della reciprocità. Essere cittadini significa avere rispetto per sé stessi e per ciò che si condivide con la comunità.

“L’iniziativa – sottolinea il Cda, composto dal presidente Giorgio Cisini, dal vice Patrizio Losi e da Paola Pizzelli – nasce nel segno della condivisione: creiamo insieme l’Acer che ci piace, quella vicina ai problemi di tutti, che li sa affrontare con la volontà concreta di risolverli e che sa creare dei momenti in cui riconoscersi, in cui ci si dà reciprocamente atto, ente ed inquilini, che c’è la voglia di crescere insieme in uno spirito di cittadinanza attiva e consapevole. Mantenere in ordine gli appartamenti non perché si deve ma perché fa parte dell’essere cittadini, è un piccolo motivo di orgoglio e arricchisce il senso della nostra vita quotidiana per vivere il meglio possibile. E da parte di Acer garantire le necessarie manutenzioni e gli interventi quando si rende necessario è un dovere gratificante, se dall’altra parte c’è cura, rispetto e collaborazione. Vogliamo incentivare questi sentimenti e questa Energia positiva. Non vogliamo solo premiare ma attestare la nostra fiducia e il nostro ringraziamento a chi rispetta il nostro lavoro e i nostri sforzi, in uno spirito sano di intesa, Reciprocità e di continuo miglioramento”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.