Quantcast

Confapi incontra il nuovo comandante dei carabinieri

"Gli imprenditori - ha detto il Presidente Camisa - stanno cercando di dare il loro contributo salvaguardando con ogni sforzo i posti di lavoro consapevoli che l’occupazione sia uno dei grandi temi che incidono sull’equilibrio sociale di un territorio"

I vertici militari della caserma di viale Beverora  si sono recati in visita agli industriali di Confapi; un incontro per rinnovare lo stretto rapporto di collaborazione e vicinanza. A fare gli onori di casa il presidente provinciale e regionale di Confapi Cristian Camisa  assieme alla giunta di Presidenza composta dal Vice Presidente Schiavi, il Past President Mantelli e il neo consigliere della Fondazione di Piacenza e Vigevano Rabaiotti. Un incontro cordiale che ha permesso di  dare il benvenuto e fare gli auguri di buon lavoro al colonnello Filippo Fruttini, neo comandante provinciale dei carabinieri, accompagnato dal colonnello Edoardo Cappellano.

“Stiamo attraversando – ha osservato Camisa – una crisi senza precedenti. Il tasso di disoccupazione a Piacenza è passato dall’1,9% del 2008  al 7,4% del 2012 con un trend ancora negativo nel 2013. A tutti i soggetti che a vario titolo hanno ruoli di responsabilità sul territorio, è richiesto il massimo impegno, a tutela della sicurezza e della coesione sociale. L’arma dei carabinieri, in tal senso, è uno dei punti di riferimento imprescindibili per ognuno di noi. Faccio al comandante provinciale dell’arma dei carabinieri Colonnello Fruttini, un sincero augurio di buon lavoro”. “Gli imprenditori – ha concluso il Presidente di Confapi – stanno cercando di dare il loro contributo salvaguardando con ogni sforzo i posti di lavoro consapevoli che l’occupazione sia uno dei grandi temi che incidono sull’equilibrio sociale di un territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.