Quantcast

Creatività giovanile, la nuova brochure del progetto creative

L'iniziativa promossa dalla Provincia è giunta al termine. L'assessore Dosi: “Uno strumento pensato per promuovere l'imprenditorialità in Europa”

Più informazioni su

Il progetto Creative, finanziato dalla Commissione europea e pensato per promuovere la creatività giovanile e le risorse imprenditoriali in Europa nonché il dialogo strutturato tra giovani e i responsabili delle politiche giovanili, è giunto alla fase finale. Da qualche giorno è disponibile sul sito della Provincia di Piacenza (sottosito Piacenza Europa – progetto Creative) la brochure realizzata ad hoc per illustrare per illustrare i risultati fondamentali raggiunti e le attività del progetto che ha impegnato giovani e rappresentanti politici provenienti da 6 Paesi (Italia, Spagna, Scozia, Polonia, Turchia e Svezia) con il coordinamento dell’assessore provinciale alle Politiche giovanili Massimiliano Dosi. Oltre alla Provincia di Piacenza, capofila di progetto, gli enti partner sono: Comune di Vila-Real (ES), Comune di Aberdeen (UK), Comune di Molndals (SE), Comune di Giresun (TR), la ONG polacca Regional Agri-Indusrial Society “Dolina Strugu”.  

La Provincia di Piacenza è stata premiata – lo si ricorda – nell’ambito del  programma comunitario Gioventù in Azione 2007 – 2013, grazie ad un’iniziativa che mira a valorizzare la cittadinanza giovanile attiva e a favorire la conoscenza reciproca tra i giovani di diversi Paesi promuovendo la creatività in ambito imprenditoriale e nel volontariato. I ragazzi italiani selezionati per il progetto Creative provengono dall’istituto Mattei di Fiorenzuola e dall’istituto Casali di Piacenza.

Dopo un’iniziale fase preparatoria durante la quale sono stati selezionati i beneficiari diretti (politici e giovani) coinvolti nelle attività progettuali, Piacenza ha ospitato nel mese di aprile un seminario di 4 giorni durante il quale giovani e politici hanno condiviso idee e buone prassi incoraggiando il dialogo strutturato.

“In questo momento economico difficile – ha rimarcato Dosi – l’Amministrazione provinciale ha  deciso di portare a termine un progetto che si rivolge in particolare ai giovani e al mondo del lavoro: due tematiche che si legano perfettamente; crediamo di aver dato ai ragazzi coinvolti nel percorso una grande opportunità di crescita professionale attraverso il confronto con coetanei provenienti da altre realtà”.

Il progetto, della durata di 12 mesi, ha avuto l’obiettivo di fornire agli esperti e ai responsabili delle politiche giovanili una maggiore conoscenza dei bisogni e delle esigenze dei giovani, i quali hanno avuto, a loro volta, l’opportunità di comprendere meglio le dinamiche dei processi decisionali che producono conseguenze anche sulla loro vita. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.