Quantcast

Domani si apre la stagione della caccia anche a Piacenza

Si aprirà domani la stagione venatoria 2013-2014. Il servizio Tutela faunistica della Provincia di Piacenza ricorda, in vista dell’appuntamento, le precauzioni da utilizzare per limitare la diffusione del virus dell’aviaria: non sarà infatti possibile l’utilizzo di richiami vivi appartenenti alle specie degli anseriformi (anatre) e dei caradriformi (pavoncelle). 

Più informazioni su

Si aprirà domani la stagione venatoria 2013-2014. Il servizio Tutela faunistica della Provincia di Piacenza ricorda, in vista dell’appuntamento, le precauzioni da utilizzare per limitare la diffusione del virus dell’aviaria: non sarà infatti possibile l’utilizzo di richiami vivi appartenenti alle specie degli anseriformi (anatre) e dei caradriformi (pavoncelle). 
 
Si tratta di una misura cautelativa prevista da un’ordinanza del ministero della Salute in tutti i casi in cui sul territorio nazionale si modificano le condizioni epidemiologiche. La recente epidemia di aviaria scoppiata in alcuni allevamenti regionali ha evidentemente mutato le condizioni che consentivano la deroga all’utilizzo a fini venatori dei citati uccelli da richiamo.
 
Nella giornata di ieri la Provincia ha ospitato un incontro di coordinamento alla presenza della polizia provinciale e del Corpo forestale dello Stato finalizzato a programmare l’attività di vigilanza e il lavoro dei volontari (associazioni venatorie e Guardie ecologiche volontarie) per tutta la durata della stagione.
 
Durante l’incontro è stato ribadito il divieto per tutti i mezzi fuoristrada di percorrere i sentieri per scopi diversi da quelli previsti dalle Prescrizioni di Massima e di polizia Forestale. Sarà pertanto consentito l’utilizzo dei fuoristrada soltanto per il recupero dei cinghiali abbattuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.