Quantcast

“Dovete accompagnarmi a casa”. E prende a pugni una poliziotta

Nottata decisamente movimentata per un 21enne ucraino, giunto al pronto soccorso cittadino con un problema alla caviglia. Lo straniero, dopo aver infastidito pazienti e personale medico, se l’è presa con gli agenti delle volanti. E’ stato denunciato

Pretende di essere riaccompagnato a casa dalla volante e dopo aver sfoderato un repertorio di insulti e offese varie prende a pugni una poliziotta. Nottata decisamente movimentata per un 21enne ucraino, giunto al pronto soccorso cittadino con un problema alla caviglia. Circa un’ora prima il giovane era stato controllato dalla polizia in viale Dante a Piacenza insieme ad un connazionale, dopo che alcuni residenti avevano segnalato una lite, circostanza però smentita dalla coppia.

Al pronto soccorso lo straniero, visibilmente ubriaco, ha iniziato a dare in escandescenze infastidendo pazienti e personale medico. Secondo quanto riferito dalla questura, una volta intervenuta la volante, ha sfogato la sua rabbia contro gli agenti, ripetutamente offesi ed insultati: si lamentava per la lunga attesa prima di essere visitato, anche se come emerso era giunto in ospedale solo pochi minuti prima. Improvvisamente si è alzato dal lettino sul quale si trovava dirigendosi verso l’uscita: alla vista della volante parcheggiata all’esterno ha preteso di essere riaccompagnato a casa, tentando di infilarsi sull’auto. Non contento colpiva con un pugno una poliziotta, poi medicata e dimessa con cinque giorni di prognosi. Condotto a fatica in questura, è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e vilipendio a organi dello Stato. Per lui anche una sanzione per ubriachezza. 

Via Portapuglia, allarme mette in fuga i ladri
E’ stato il sistema di allarme a mettere in fuga la banda di ladri che questa notte ha tentato il colpo ai danni di un capannone di via Portapuglia a Piacenza. L’intenzione dei malviventi, armati di una grossa mazza, era quella di praticare un foro nel muro di un magazzino attiguo attraverso il quale si sarebbero introdotti all’interno. L’allarme si è però attivato e i ladri sono stati costretti ad una precipitosa ritirata. Sul posto per i rilievi la polizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.