Quantcast

Editrice Berti si rinnova, a Parma la presentazione

Casa editrice che ha rianimato il panorama editoriale del territorio con le sue scelte ambiziose e mirate, la Nuova Editrice Berti nasce nel settembre 2011 rilevando l’esperienza della storica Libreria Editrice Berti di Piacenza.

Più informazioni su

Casa editrice che ha rianimato il panorama editoriale del territorio con le sue scelte ambiziose e mirate, la Nuova Editrice Berti nasce nel settembre 2011 rilevando l’esperienza della storica Libreria Editrice Berti di Piacenza. Rilanciata da una gestione nuova e giovane, prosegue il suo impegno di presenza culturale, proponendo a livello nazionale classici inediti della narrativa straniera, testi capitali della saggistica in formato tascabile e originali libri di food, sempre nella massima cura del dettaglio grafico e fotografico.

Il 25 settembre, alle ore 18 presso la Libreria Feltrinelli di Parma (via Farini, 17), si terrà la presentazione della casa editrice, un’occasione per parlare di cosa significa fare libri oggi con alcuni esperti del settore. Come si crea un catalogo riconoscibile? Perché è importante parlare delle scelte grafiche di una casa editrice? Quali sono i meccanismi e le riflessioni che guidano le scelte editoriali?

Insieme a Cecilia Mutti, direttore della Nuova Editrice Berti, interverranno Mariolina Bertini (docente di Letteratura francese e vicedirettore de L’Indice dei libri del mese), Federico Novaro (critico di editoria e grafica editoriale storica e contemporanea) e Stefania Piras, giornalista. Disponibili presso la libreria tutti i titoli pubblicati ad oggi dalla Casa Editrice, con anteprime e anticipazioni sulle prossime uscite.

 
 
Cecilia Mutti (Parma, 1978) è alla guida della Nuova Editrice Berti dal settembre 2011. Ha alle spalle anni di esperienza nel settore del libro, prima in redazione, poi come editor e traduttrice.
 
Mariolina Bertini (Torino, 1947) Insegna Letteratura francese all’Università di Parma. Ha curato edizioni delle principali opere di Marcel Proust (per Einaudi, Contre Sainte-Beuve, 1975 e 1991; Jean Santeuil,1976, Scritti mondani e letterari, 1984, oltre alla revisione generale della Ricerca, 1978; per Bollati Boringhieri, I piaceri e i giorni, 1988; per Suhrkamp Jean Santeuil, 1992, e in collaborazione con Luzius Keller, Contre Sainte-Beuve, 1997). A Proust ha dedicato due monografie introduttive, Guida a Proust, Mondadori 1981 e Introduzione a Proust, Laterza, 1991, e una raccolta di saggi, Proust e la teoria del romanzo, Bollati Boringhieri, 1996. Ha curato, oltre a vari volumi, un’edizione di prefazioni e altri scritti teorici di Balzac (H. de Balzac, Poetica del romanzo, Sansoni 2000) e cura per i Meridiani Mondadori un’ampia scelta della Commedia umana il cui primo volume è uscito nel 1994 e il secondo nel 2005. Sempre per i Meridiani ha curato il volume delle opere di Giovanni Macchia, Ritratti, personaggi, fantasmi, Mondadori, 1997. Nel 2010 ha pubblicato presso Unicopli una raccolta di saggi, Incroci obbligati. Romanzo, ritratto, mélodrame. È vicedirettore de L’Indice dei libri del mese.
 
Federico Novaro (Torino 1965) si occupa di editoria, testi queer oriented e grafica editoriale storica e contemporanea. Dal 2008 scrive “Appunti, cronache e critica d’editoria” su L’Indice dei libri del mese; dirige federiconovaro.eu, sito di critica editoriale e letteraria, con collaborazioni di Mariolina Bertini, Camilla Valletti, Giuliana Giulietti, Federico Boccaccini, Giacomo Giossi, Christel Martinod, Paola Monasterolo, Francesco Gagliardi.
 
Stefania Piras (Viterbo, 1982) giornalista professionista. Ha studiato Culture Letterarie Europee a Bologna e ha una licence in Lettere Moderne francese. Attualmente è corrispondente da Parma di Radio Bruno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.