Quantcast

La carica dei 2mila alla Granfondo Scott. Vince Eskov FOTO e VIDEO foto

Al via domenica mattina alla 9,30 da Piacenza Expo la Granfondo Internazionale Scott, la manifestazione che, sotto l’egida della Federciclismo, celebra la sua prima edizione 

Più informazioni su

AGGIORNAMENTO – La prima edizione della Gran Fondo Scott è stata vinta dal russo Nikita Eskov, seguito da Alessandro Donati e Luca Celli. Nella Mediofondo vince in volata il piacentino Mirko Bruschi, che supera allo sprint Carlo Capitelli, terzo posto per Simone Orsucci. Accorciato il percorso del granfondo, per una frana è stata eliminata la salita di Rocca d’Olgisio.

LEGGI TUTTE LE CLASSIFICHE

AGGIORNAMENTO – Sono la bettolese Stefania Cappellini e Salvatore Alongi, (nelle foto a fondo pagina) i primi vincitori della Granfondo Scott, hanno conquistato il primo posto nel percorso cicloturistico del Bagnolo e di Momeliano di 73 km. 

Al via questa mattina alla 9,30 da Piacenza Expo la Granfondo Internazionale Scott, la manifestazione che, sotto l’egida della Federciclismo, celebra la sua prima edizione ma può avvalersi della più che sperimentata capacità organizzativa dell’Asd Eventi (che negli anni passati ha allestito ben otto edizioni della Granfondo Colnago).

Sono circa 2mila in sella (nelle foto e nel video qui sotto alcuni momenti della partenza) per affrontare i tre percorsi messi a punto dall’organizzazione, da quello più impegnativo di 155 a quello medio fino al cicloturistico da 73 chilometri. 

La manifestazione (valida quale prova del Prestigio 2013, della Coppa Emilia e del Btrevetto dell’Appennino) prevede partenza ed arrivo a Piacenza, presso il quartiere Fieristico di Le Mose, Strada Statale 10.

sito www.granfondoscott.com.

Leggi tutto nel dettaglio

IL VIDEO DELLA PARTENZA


GUARDA LA MAPPA DEI PERCORSI




Visualizza PERCORSO LUNGO G.F.SCOTT 2013 in una mappa di dimensioni maggiori

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.